QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Attualità venerdì 24 agosto 2018 ore 14:40

Venti posti nel servizio civile

Tre progetti al via nei comuni del Valdarno Inferiore. Ecco come presentare la domanda. Scadenza il 28 settembre



FUCECCHIO — I comuni del Valdarno Inferiore (San Miniato, Fucecchio, Castelfranco di Sotto, Montopoli in val d’Arno e Santa Croce sull’Arno) selezioneranno 20 volontari per i 3 progetti di servizio civile nazionale universale. I progetti prevedono l'inserimento dei ragazzi all'interno delle attività svolte nei centri di aggregazione per infanzia, adolescenza, giovani e famiglie, nelle biblioteche, a supporto di servizi e attività sociali rivolte a famiglie, minori, disabili e popolazione immigrata.

Il servizio civile è un percorso di avvicinamento al mondo del lavoro che richiede sensibilità e disponibilità all'acquisizione di competenze tecniche e relazionali necessarie in ambito sociale, educativo e culturale: è un’esperienza di formazione intensa, che richiede impegno e interesse per le attività previste dai progetti ed è riconosciuta come competenza curriculare dagli enti pubblici e dagli operatori del terzo settore.

Ha una durata di 12 mesi e prevede un compenso mensile di 433,80 euro, è compatibile con altre forme di lavoro, può sostituire attività di tirocinio universitario e dar luogo al riconoscimento di crediti formativi.

Possono presentare domanda tutti i cittadini con un’età compresa fra 18 anni e 28 anni (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda, che siano in possesso dei requisiti riportati nel bando. Non può presentare domanda chi presta o ha prestato servizio civile nazionale, chi ha interrotto il servizio civile nazionale prima della scadenza prevista, chi ha in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo e chi ha avuto tali rapporti nell’anno precedente, di durata superiore a tre mesi.

L’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo Ivo4All o l’aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari, non impedisce la presentazione della domanda di servizio civile nazionale.

E’ possibile presentare solo una domanda per un unico progetto, ma nella domanda può essere indicata la disponibilità all’assegnazione ad altri progetti.

Le domande compilate, firmate, e corredate dell’allegato 3, 4 e 5, ed eventualmente del curriculum vitae e della fotocopia di un documento di identità valido devono essere consegnate entro il 28 settembre 2018.

La domanda si può presentare: a mano, in una delle sedi previste (URP di Comuni di San Miniato, Castelfranco di Sotto, Fucecchio, e Montopoli in val d’Arno e Biblioteca di Santa Croce sull’Arno) secondo i relativi orari di apertura al pubblico; con raccomandata A.R. che deve pervenire comunque entro il 28.09.2018 (non fa fede il timbro postale di spedizione) indirizzata a Comune di San Miniato – via Vittime del Duomo, 8 – 56028 – San Miniato (PI); o per posta elettronica certificata all'indirizzo comune.sanminiato.pi@postacert.toscana.it, esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata intestata al candidato, allegando tutta la documentazione richiesta in formato pdf.

Il bando, i progetti e la modulistica possono essere scaricati dal sito internet dei vari Comuni oppure sul sito http://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/



Tag

Mose, Fiorello in diretta: «7 mld per un opera che non serve a niente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica

Attualità