QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°20° 
Domani 10°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 22 maggio 2019

Attualità venerdì 29 settembre 2017 ore 18:16

Vendita di Carismi, c'è la firma

E' stato sottoscritto l'accordo quadro per la cessione della maggioranza del capitale sociale di cassa delle banche di San Miniato, Rimini e Cesena



MILANO — E' stato sottoscritto oggi l’Accordo Quadro tra Crédit Agricole S.A., attraverso la sua controllata italiana Crédit Agricole Cariparma S.p.A. (Crédit Agricole Cariparma), il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi – Schema Volontario (FITD Schema Volontario) e Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A. (Carismi), Banca Carim – Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A (Carim) e Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. (Caricesena) che prevede l’acquisizione da parte di Crédit Agricole Cariparma di una partecipazione del 95,3 per cento nelle tre banche (“Accordo Quadro”) ad un prezzo complessivo di Euro 130 milioni

"L’Accordo Quadro prevede - hanno spiegato dalla Cassa di risparmio di San Miniato - oltre all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle competenti Autorità di Vigilanza nazionali ed europee, quanto segue: - Deconsolidamento di un portafoglio di crediti deteriorati (sofferenze e “inadempienze probabili”) delle tre banche per un totale lordo di Euro 3.026 milioni; - Aumento di capitale di Carismi e di Carim da parte del FITD Schema Volontario, in aggiunta al versamento in conto capitale di Caricesena, funzionale al raggiungimento di una patrimonializzazione adeguata, per un totale di circa Euro 470 milioni; - Rispetto di alcuni parametri patrimoniali (ie CET 1 ratio medio pari ad almeno il 10,7 per cento) e di qualità del credito (ie NPE ratio lordo pari a circa il 9 per cento)". 

"L’Accordo Quadro - hanno aggiunto - contiene inoltre un set di dichiarazioni e garanzie in linea con la prassi di mercato e disciplina che il closing dell’operazione avvenga entro la fine del corrente anno. In ottemperanza a quanto previsto dall’Accordo Quadro, il Consiglio di Amministrazione di Carismi, in data 28 settembre u.s., ha esercitato parzialmente la delega conferita dall’assemblea dei soci del 29 giugno 2017, per un aumento del capitale sociale a pagamento in denaro, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 5, del codice civile, per un importo di Euro 200 milioni inclusivo di sovrapprezzo, mediante emissione di n. 449.438.202 nuove azioni ordinarie prive del valore nominale, godimento regolare, da riservare al FITD Schema Volontario ad un prezzo per azione di Euro 0,445, comprensivo di sovrapprezzo. Sede Sociale: Via IV Novembre, 45 – 56028 San Miniato – Pisa Cap. Soc. € 177.215.392,00 Iscr. Albo Banche n. 5181 - R.E.A. – Pisa n. 108087 - Cod. Fisc. e Partita IVA n. 01217600509 Tel. 0571 40.41 – Fax 0571 404.310 - Swift Address CRSM IT 3S Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato - Codice Gruppo 6300.8 www.carismi.it". 

"In data odierna, FITD Schema Volontario, sempre in ottemperanza a quanto previsto nell’Accordo Quadro, ha effettuato un versamento "in conto futuro aumento di capitale" in favore della banca dell'importo di Euro 30 milioni a parziale esecuzione dell’Aumento di Capitale e da computarsi ai fini di Vigilanza. Per effetto di tale versamento “in conto futuro aumento di capitale” eseguito dal FITD Schema Volontario, i ratios patrimoniali di Carismi al 30 settembre 2017 sono stimati per quanto riguarda il Cet1 ed il Tier1 ratio al 7,69% mentre il Total capital ratio all’11,10%. Le azioni previste nell’Accordo Quadro permetteranno alla banca di acquisire una struttura finanziaria e patrimoniale solida e tra le migliori del mercato di riferimento. Il Consiglio di Amministrazione di Carismi ritiene che il traguardo raggiunto, anche grazie al sostegno fattivo delle Autorità, rappresenti un passo importante per la tutela dei propri clienti, dipendenti e delle attività economiche del proprio territorio, nella prospettiva di poter beneficiare dell’integrazione all’interno di un gruppo bancario internazionale, che potrà garantirne crescita e competitività. Nell’ambito dell’operazione Carismi è stata assistita per gli aspetti finanziari da Equita SIM S.p.A. e per gli aspetti legali da Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners oltre allo studio Orrick". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Elezioni

Cronaca