QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Lavoro giovedì 01 giugno 2017 ore 12:35

Tesorino, la nuova gestione paga gli arretrati

L’azienda ha tenuto fede all'accordo stipulato con i sindacati che prevedeva il saldo degli stipendi mancanti entro il 31 maggio



MONTOPOLI — I dipendenti della Sorgente Tesorino hanno ricevuto le cinque mensilità arretrate che dovevano ancora riscuotere dai tempi della vecchia gestione. Il gruppo Mlc, che ha ottenuto due mesi fa l’opportunità di proseguire l’esercizio dell’azienda, ha infatti tenuto fede all’accordo stipulato con i sindacati, che prevedeva il saldo delle mensilità mancanti entro il 31 maggio. 

La Mlc ha sede a Firenze e sede operativa a Montopoli Val D´Arno, è una holding titolare oltre che dell’attività di imbottigliamento riconducibile al marchio Tesorino di altre quattro società per un totale di 170 dipendenti e con un fatturato di 20 milioni di euro l’anno, operativa nel settore food in Toscana.

Il piano di rilancio della Sorgente Tesorino sta proseguendo come da programma. A seguire l’azienda in questa nuova fase è il direttore generale della nuova proprietà, il manager Alessandro Cassioli. "Abbiamo rispettato l’accordo con i sindacati per dare continuità ai posti di lavoro dell’azienda e ci siamo impegnati a mantenere le posizioni di tutti e sei i nostri dipendenti. Dobbiamo ringraziare la direzione della Banca di Cambiano con la filiale di San Miniato Basso, che ha mostrato sensibilità nel sostenere e credere nel piano di ristrutturazione e rilancio di questo storico marchio, un’eccellenza toscana che rischiava di essere persa".

L’attuale gestione continua a perseguire l’obiettivo del rilancio del marchio, rafforzandolo in Toscana, portandolo anche a livello nazionale e all’estero. In quest’ottica, è stata inserita per la prima volta sugli scaffali della grande distribuzione l’acqua Tesorino leggermente frizzante, vincitrice di diversi premi di settore.

La storia della Sorgente Tesorino, che sgorga sulle colline toscane intorno a Montopoli in Val d’Arno e San Miniato, è iniziata nel 1941 quando per la prima volta ha avuto inizio l’estrazione dell’acqua. Oggi la produzione conta 3milioni di bottiglie di acqua l’anno, con esportazioni in Cina, Messico e a Dubai.



Tag

Remix, video e parodie: quando lo sfottò social rende il politico «pop»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità