QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 18 novembre 2019

Attualità venerdì 07 ottobre 2016 ore 08:00

Le attività produttive negli scatti di Garzella

Il sindaco, il fotografo e il curatore

Taglio del nastro domenica 9 ottobre per la particolare mostra del fotografo che verrà allestita al parco archeologico



SANTA MARIA A MONTE — È in programma per domenica 9 ottobre a partire dalle 17 l’inaugurazione della mostra fotografica sulle attività produttive di Paolo Garzella che verrà allestita nel Parco archeologico La Rocca. Un’iniziativa che si inserisce all’interno del progetto Smam, il borgo che vorrei, un percorso intrapreso dall’amministrazione a partire da giugno 2016 con l’obiettivo di favorire la riqualificazione e la rivitalizzazione dei centri storici del capoluogo e di Montecalvoli.

Al centro, questa volta, ci saranno gli esercizi commerciali, imprenditoriali ed artigianali tipicamente santamariammontesi. Si tratta di una prima iniziativa a cui ne seguiranno altre, incentrate sulle attività che danno vita alla storia e all’economia del territorio.

All’interno della mostra, oltre alle 33 fotografie di Paolo Garzella che ritraggono i commercianti e “bottegai” del centro storico mentre sono intenti a svolgere i loro mestieri, ci saranno anche le sculture in ceramica e in legno di Giuseppe Gavazzi e si potranno ascoltare gli interventi musicali di Lorenzo Niccolini. Inoltre, durante l’evento, verrà presentato un apposito progetto di incentivi dedicato all’attività turistica.

"Questa iniziativa costituisce un altro passo per valorizzare le risorse di Santa Maria a Monte – ha detto il sindaco Ilaria Parrella –. Ci sono intere generazioni di persone che lavorano nel nostro comune ogni giorno, nei settori più diversi. Queste sono parte della nostra memoria storica, costituiscono il nostro presente e vogliamo far sì che contribuiscano a realizzare il nostro futuro e a rendere più vivo il paese. È per questo che abbiamo deciso di ripartire da coloro che lavorano sul territorio, rendendo loro omaggio con una serata all'insegna dell'arte e della musica".

"Le foto, esposte su tela, caleranno dall’alto in modo da “abbracciare” i visitatori – ha spiegato il curatore Italo Altamura – I soggetti fotografati con grande sensibilità da Paolo Garzella hanno soltanto esercitato la propria professione, tirando fuori l’esperienza del proprio paese e facendo emergere l’amore che hanno per il mestiere".



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca