QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 21 novembre 2019

Attualità giovedì 25 maggio 2017 ore 17:55

Un percorso pedonale alla rotatoria di Ponticelli

L'intervento si è aggiudicato un finanziamento regionale di 50mila euro grazie a un bando per la sicurezza stradale



SANTA MARIA A MONTE — Via libera alla realizzazione di un percorso pedonale alla rotatoria di Ponticelli. Il Comune di Santa Maria a Monte è infatti tra gli enti beneficiari del bando regionale per la sicurezza stradale, che impegna 3,5milioni di euro per il cofinanziamento di progetti cantierabili entro il 1 luglio.

Alla realizzazione della rotatoria di Ponticelli, la Regione ha destinato 50mila euro. In tutto sono 5 i progetti finanziati in Provincia di Pisa, per un totale di 342.600 euro: la realizzazione di una rotatoria all'incrocio tra via Tosco Romagnola e via Salvo d'Acquisto, nel Comune di Pontedera, a cui verranno destinati 75mila euro, la messa in sicurezza del tratto della sr 439 Sarzanese Valdera nel tratto che attraversa l'abitato de La Rosa, nel Comune di Terricciola, in particolare all'incrocio con la sp 41 'Di Peccioli, per un finanziamento di 120mila euro e la realizzazione di sistemi di regolazione del traffico sulla strada urbana sr 12 nel centro abitato di Ripafratta, nel Comune di San Giuliano Terme, finanziata con 77600 euro.

Una linea di intervento è stata riservata al finanziamento di soluzioni, anche sperimentali, per ridurre gli incidenti causati da fauna selvatica di grossa taglia. Grazie a questa linea di intervento è stato co-finanziato anche il progetto presentato dalla Provincia di Pisa (co-finanziamento di 20mila euro) che prevede interventi sulle strade sr 439 Sarzanese Valdera, sr 68 della Valdicecina e sp 22 'del Mare'.

"Obiettivo del bando - ha spiegato l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - era quello di intervenire sui tratti stradali con maggiore incidentalità, per rendere ancora più sicura la viabilità in Toscana, anche attraverso piccoli interventi. Con queste risorse la Regione finanzierà percorsi pedonali, adeguamenti stradali, opere anche piccole ma necessarie per dare soluzione a delle criticità. Sono interventi che da soli i Comuni non sarebbero stati in grado di sostenere o che magari avrebbero rimandato in attesa di tempi più felici per le finanze pubbliche. La Toscana ha messo tra le proprie priorità la riduzione del numero degli incidenti stradali, delle vittime e dei feriti sulle strade. Stiamo tenendo fede a questo impegno e nonostante le ristrettezze delle risorse disponibili, siamo di nuovo al fianco dei sindaci per contribuire a migliorare il sistema viario della Toscana rendendolo più sicuro".



Tag

Quel giorno di 38 anni fa: la sfida tra la Ferrari di Villeneuve e un F 104

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Politica

Sport