QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°19° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 16 ottobre 2019

Cronaca giovedì 12 giugno 2014 ore 17:02

Donazioni del sangue, in Valdera in cinque anni crescono del 19 per cento

Sabato è la giornata mondiale del donatore di Sangue. Per il 2014 il tema è sangue sicuro per salvare le madri



PONTEDERA — Sabato 14 giugno anche in Valdera si celebra la decima Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, costantemente impegnata nell’opera di sensibilizzazione della popolazione insieme alle associazioni di volontariato.

Il tema scelto per l'edizione di quest'anno è sangue sicuro per salvare le madri, che si pone l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sull'importanza di garantire sempre e ovunque l'accesso al sangue e ai suoi componenti per prevenire i decessi materni, provocati da complicazioni legate al parto o per forti sanguinamenti durante o dopo il parto.

Istituita nel 2004 dall'Organizzazione mondiale della sanità, nel giorno dell’anniversario della nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e coscopritore del fattore Rhesus, questa ricorrenza ha assunto negli anni un significato sempre più profondo, rappresentando un'occasione per ribadire a livello globale l'importanza di compiere un gesto semplice ma fondamentale come quello del dono.

“E’ bene ricordare – afferma Paolo Petrucciani, direttore dei centri trasfusionali della Asl 5 – che il bisogno di sangue non è un evento eccezionale ma una realtà quotidiana, perché le necessità per i pazienti sono in continuo aumento. La grande disponibilità e sensibilità dei donatori della Valdera e dell’Alta Val di Cecina, grazie anche al lavoro capillare di sensibilizzazione messo in atto dalle Associazioni, nelle scuole, nei luoghi di lavoro e nelle più disparate occasioni di aggregazione presenti sul territorio e con quello degli operatori delle strutture trasfusionali ha determinato, negli ultimi anni, l’ incremento progressivo del numero di unità di sangue raccolte, passando dalle 10745 unità del 2007 alle 12828 del 2013 con un aumento del 19,4%. In particolare nelle scuole, molti studenti hanno risposto all’appello e, appena compiuti i 18 anni, si sono recati a donare in gruppo, grazie anche alla disponibilità ed alla collaborazione di molti insegnanti che, essi stessi donatori, regolarmente coinvolgono e stimolano i ragazzi alla solidarietà ed al dono del sangue. Negli ultimi anni, oltre alla donazione di sangue intero, hanno assunto sempre più importanza le donazioni dei singoli emocomponenti (plasma e piastrine soprattutto). “Un aspetto fondamentale – continua Petrucciani - connesso con le donazioni di sangue ed emocomponenti è la necessità di orientare la raccolta in modo da garantire scorte costanti tenendo sotto controllo le variazioni dei consumi per ogni tipologia di emoderivato. Un elemento fondamentale di questa rete è l ‘AgenDona, strumento preziosissimo con cui il donatore può prenotare la sua donazione, avendo la certezza della donazione in tempi brevi e senza fare code e, contemporaneamente, contribuendo all’attività di programmazione e monitoraggio. Donare sangue, lo ricordiamo, è un gesto semplice: può farlo qualsiasi adulto in buona salute, con un’età compresa tra i 18 e i 60 anni ( limiti di età per effettuare la prima donazione ) e con un peso superiore a 50 chili. Dopo un colloquio preliminare con il medico, vengono effettuati un’accurata visita medica e tutti gli accertamenti clinici necessari per valutare l’idoneità alla donazione. Tutti gli esami sono gratuiti ed hanno il duplice scopo di tutelare sia la salute del donatore sia quella del ricevente. Perciò, chi sceglie di donare, ha anche l’opportunità di farsi visitare ad intervalli regolari ed eseguire una serie di esami di base, utili per tenere sotto controllo il proprio stato di salute.



Tag

Renzi e Salvini d'accordo su Raggi: «Vada a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro