QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità sabato 19 settembre 2015 ore 18:00

Gli studenti ad ammirare la natura sui fiumi

Gita in battello per i giovani dell'Itcg Fermi. Il racconto della mattinata tra avvistamenti di uccelli e la storia, dalla guerra alle fornaci



PONTEDERA — Giovedì 17 settembre alcune classi prime dell’Itcg “Fermi”, grazie alla disponibilità del Comune di Pontedera, hanno effettuato, per il secondo anno, una gita in battello sui due fiumi della città.

Un gruppo vociferante e accaldato di ragazzi è salito a bordo del battello che dall’Era è entrato in Arno ed ha costeggiato il villaggio scolastico e il Parco dei Salici, tra sponde di canneti, pioppi e qualche raro orto, in un grande silenzio.

Vicino alle rive, piccole isole erbose mosse continuamente dalle correnti del fiume e tronchi di alberi secchi su cui si era posata una colonia di ibis, uccelli bianchi dalla forma elegante, fermi al sole: “Ma siamo sicuri di essere a Pontedera?” ha commentato qualcuno.

All’improvviso, proprio davanti alla prua del battello, ha preso il volo un grande airone cinerino, andandosi a posare sull’albero più alto della sponda di destra. Ovunque voli di rondini a filo d’acqua e un grande caldo che faceva sembrare a tutti di essere ancora in vacanza.

Oltre alla natura, la storia: vicino al Ponte alla Navetta la guida Michele Quirici ha mostrato ai ragazzi un rifugio tedesco e ha raccontato che quei luoghi, nel 1944, sono stati il teatro dei combattimenti durissimi tra americani e tedeschi, data l’importanza strategica di Pontedera, sede della Piaggio.

Siamo così arrivati a La Rotta, sede in passato di grandi fornaci per la produzione di materiali da costruzione.

Al ritorno verso Pontedera, il “comandante” ha fatto ascoltare a tutti ottima musica.

La piccola crociera è terminata giusto in tempo perché i ragazzi potessero correre a prendere l’autobus per il ritorno a casa.



Tag

«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità