QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°16° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 dicembre 2019

Cronaca sabato 14 dicembre 2013 ore 18:35

I Comunisti stanno con i lavoratori della Prometeo

Inviato un esposto alla procura e uno alla Corte dei Conti, per irregolarità nella privatizzazione della società



LARI — I Comunisti per Lari si inseriscono nelle proteste per la privatizzazione della Prometeo in difesa dei cinque lavoratori che a causa della operazioni del comune adesso rischiano di passare dalla condizione di dipendenti pubblici del Comune a lavoratori del comparto privato passando quindi ad un contratto peggiorativo in termini di garanzie. Lo hanno annunciato gli attivisti del movimento durante una conferenza stampa in cui hanno anche informato i giornalisti di aver presentato due esposti alla procura di Pisa e alla Corte dei Conti di Firenze per quanto riguarda l’operato del Comune di Lari e il relativo all’affidamento a un socio privato della Prometeo srl, società costituita nel 2004, fino a oggi in house, ovvero interamente di proprietà del Comune di Lari. La questione interessa alcuni servizi di manutenzione e 5 operai del comune di Lari che non sarebbero più dipendenti pubblici, ma passerebbero alla nuova ditta privata. Il Comune di Casciana Terme su questa decisione, non ha deliberato nessun provvedimento, malgrado i due Comuni si avvicinano alla fusione che sarà operativa subito dopo le elezioni della prossima primavera.

I Comunisti per Lari e Casciana Terme promettono battaglia e chiedono la revoca della deliberazione del Consiglio Comunale con cui era stato dato il via libera alla trasformazione della Società Progetto Prometeo in società mista, e l’immediata sospensione di ogni iter in corso per il compimento dell’operazione.

Le ragioni della protesta, oltre che a salvaguardia dei diritti dei lavoratori, hanno anche radici economico-finanziarie, in quanto, sempre secondo i promotori degli esposti, le cifre da erogarsi annualmente da parte del Comune al soggetto privato, sarebbero più onerose per i cittadini contribuenti sui quali, comunque, si riverserebbe il carico tributario.



Tag

'Ndrangheta in Valle d'Aosta, Fosson si dimette da presidente: «Totalmente estraneo ai fatti»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Cronaca

Attualità