QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°11° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Politica sabato 20 aprile 2013 ore 12:45

Il Pd si riunisce per sostenere Bersani



Nella sede di via Leopardi, ma anche altrove, nelle sezioni democratiche si susseguono riunioni e momenti di riflessione sul futuro del partito


VALDERA - E adesso cosa accadrà? È la domanda che il popolo del Pd, soprattutto quello bersaniano si sta facendo in tutta la Valdera. Dopo il fallimento di Bersani e l’insuccesso della candidatura di Prodi alla presidenza della Repubblica, la base del partito anche a Pontedera si riappropria del dibattito. Dalle 10 di sabato mattina nella sede del Pd di via Leopardi, si discute e si parla del futuro dei Democratici. A riunirsi per lo più sono i sostenitori di Bersani e l’evento è seguito anche da qualche giovane democratico via Twitter come la "spartana" Telese, segretario di Gd di Pontedera. Il momento è difficile e la riunione pontederese è nata in primo luogo per sostenere Bersani. Il dibattito comunque è serrato anche su Twitter si discute. “I nostri parlamentari sono irresponsabili” ha scritto nella serata di venerdì il segretario del Pd di Pontedera, Antonio Pasquinucci. Alla riunione di sabato mattina Paolo Marconcini richiama tutto il partito all’ordine e dice: “Ragioniamo, dobbiamo essere migliori dei nostri dirigenti e parlamentari”. Insomma la preoccupazione per cosa accadrà adesso c’è. Queste elezioni del presidente della Repubblica hanno fatto emergere molte anime e tante contraddizioni a livello nazionale all’interno del Partito democratico ed è inevitabile che prima o poi qualche ripercussione arrivi anche sul territorio, magari proprio in vista di nuove elezioni politiche, se le Camere verranno sciolte dal nuovo presidente. A Pontedera invece tutto tace dalle parti dei renziani. In generale comunque da parte dello zoccolo duro del partito, quello dei bersaniani emerge un generale senso di preoccupazione, ma anche di responsabilità e i più sembrano decisi a lavorare per superare il momento difficile e proteggere il partito da spinte centrifughe. La prima a dare questo segnale è proprio il segretario dei giovani democratici pontederesi, Telese che per esprimere il suo pensiero sui social network si affida alle parole di Gramsci, scrivendo: "Mi sono convinto che anche quando tutto sembra perduto bisogna mettersi tranquillamente all’opera ricominciando dall’inizio”.


Tag

Manovra, Salvini: «Totale instabilità, pesa più delle tasse»

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità