Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:30 METEO:PONTEDERA18°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 20 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Attualità giovedì 18 settembre 2014 ore 13:20

Il parcheggio dimenticato

La lista civica indipendente attacca su un parcheggio de La Rotta che doveva essere riqualificato ma è in stato di abbandono



PONTEDERA — Un parcheggio abbandonato al degrado alla Rotta è l'argomento su cui si concentra, parlando del quartiere la lista civica Indipendente attraverso il suo esponente Giovanni Giummarra che dice: “Il biglietto da visita che la frazione di La Rotta presenta ai visitatori provenienti dalle città limitrofe è, l'edificio dell'ex draga, nell'area adibita a parcheggio in via Tosco romagnola di fronte alla farmacia”.

“Qui - racconta Giummarra - c'è un cadavere edilizio pericolante, con i pilastri di cemento che presentano ampie fessurazioni e armature di ferro esposte, solai di laterizi cadenti e tamponature di mattoni che sfidano la forza di gravità, nidificazione di uccelli e topi. Il tutto contornato da un'area degradata, ricettacolo di sporcizia e cimitero di rottami di automobili abbandonati da tempo”.

Il progetto, grande a parole e promesse, nella mente degli amministratori comunali che acquisirono l’area nel 2007, sarebbe dovuto essere una riqualificazione della zona con parcheggio, ingresso e prolungamento fino al parco fluviale”.

“Oggi, invece, - continua Giummarra -il percorso da quest'area al parco fluviale è costituito da un passaggio sterrato che si insinua tra orti, zanzare ed erbacce” .

“La lista civica Indipendente – conclude l'esponente politico della Rotta - fa proprio il disagio dei residenti nei condomini confinanti con quest'area che denunciano la sporcizia, la presenza di topi che si spingono fino al piazzale delle case popolari in via Piave e del grave rischio di crollo dell'ex draga e sollecita l'amministrazione comunale a prendere quanto prima le misure idonee ad eliminare totalmente i fattori di disagio, pericolosità ed insalubrità segnalato dai cittadini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operai e dipendenti comunali subito al lavoro per intervenire sulle criticità. Qualche tetto scoperchiato e tanti alberi finiti per strada in Valdera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Sport

Cronaca