QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 08 dicembre 2019

Cronaca martedì 11 febbraio 2014 ore 14:44

La lunga notte di vigili del fuoco e protezione civile

I pompieri di Cascina, i responsabili della protezione civile, i volontari e i sindaci in allerta da oltre 36 ore per il livello dei fiumi



VALDERA — La macchina dei soccorsi e dei presidi anche questa volta è entrata in funzione. I vigili del fuoco di Cascina e di tutti i distaccamenti della Valdera sono rimasti in allerta per tutta la notte e la mattina di martedì 11 febbraio e lo sono ancora. Il turno della notte si è trattenuto nei comandi anche per tutta la mattinata. Alle cateratte di Castel del Bosco è stato creato un centro avanzato, dove sono confluiti i mezzi anfibi e le squadre specializzate per gli interventi in acqua i fluviali. A Pontedera, Ponsacco, Cascina, ma anche negli altri centri i pompieri hanno vigilato sui corsi d'acqua per tutta la notte, tenendo sotto stretto controllo l'Era, l'Arno e lo Scolmatore che è entrato in funzione verso le 8 del mattino rimanendo pronti ad intervenire. Particolare attenzione è stata posta alla tenuta degli argini. Al momento i vigili del fuoco sono ancora in allerta dal momento che la piena dell'Arno non è defluita dai bacini pisani, da circa un'ora è passata dalla zona di Firenze (quando scriviamo sono da poco passate le 14). E per iniziare a tirare il fiato servirà ancora qualche ora.

Ancora in allerta dopo una lunga nottata anche la protezione civile in tutta la Valdera. A Pontedera e a Ponsacco i centri della protezione civile sono rimasti attivi anche in questo caso per monitorare e vigilare sulla possibile rottura di argini e tracimazioni e intervenire prontamente per portare soccorso alle persone in caso di emergenza. A Pontedera inoltre sono stati tenuti costantemente sotto controllo i livelli dei fiumi minori dell'Era e dell'Arno da una squadra di tecnici coordinati dal responsabile della preterizione civile del comune Fausto Condello, che ha monitorato e sta monitorando costantemente i livelli dei fiumi e il funzionamento dello Scolmatore. In allerta anche il responsabile della protezione civile di Ponsacco, Falchi con i suoi volontari per il timore che potessero verificarsi nuovi problemi sugli argini dell'Era. Notte in piedi anche per il sindaco di Pontedera Simone Millozzi e per gli altri sindaci della Valdera come Alessandro Cicarelli a Ponsacco.  


© Riproduzione riservata



Tag

Andrew Basso, l'Houdini di Trento (che ti soffia le monete sotto il naso)

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cultura

Cronaca