QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Cronaca lunedì 03 luglio 2017 ore 15:10

La prefettura invia 34 migranti a Ponsacco

Sono stati alloggiati in un hotel nella zona industriale vicino alle Melorie. Brogi: "Così si mette in discussione il modello di accoglienza diffusa"



PONSACCO — Sono 34 i migranti che sono stati alloggiati dalla prefettura di Pisa in un hotel alle porte di Ponsacco, nella zona industriale vicino alle Melorie.

Sulla vicenda la sindaca di Ponsacco Francesca Brogi ha chiarito: "La Prefettura ha proceduto autonomamente a inviare i profughi sul nostro territorio, interfacciandosi direttamente con il privato. Sono stata informata solo qualche giorno fa dal Viceprefetto che un albergo della nostra zona industriale si era aggiudicato il bando emesso proprio dalla Prefettura e che in virtù di ciò sarebbero arrivati sul nostro territorio nuovi profughi". 

Brogi ha parole critiche per il sistema usato in questo caso: "Ora sono i Sindaci a pagare una gestione calata dall'alto e dettata da una situazione emergenziale che coinvolge tutto il territorio a livello nazionale. Così però viene messo in discussione quel modello di accoglienza diffusa che da sempre è stato un punto di forza dei nostri territori e della Regione Toscana". 

"Il mio auspicio - ha ripreso Brogi - è di non essere lasciati soli e che ognuno faccia la propria parte. D'altro canto, sempre secondo quanto ci è stato comunicato, tutti i Comuni dovranno assistere a nuovi arrivi a prescindere dalla volontà politica di chi li amministra e questo proprio in virtù delle quote di ripartizione dei migranti assegnate da Anci a ogni territorio, le quali dovranno essere obbligatoriamente rispettate".

"Chi afferma il contrario fa soltanto della demagogia - ha concluso la prima cittadina - essendo ormai assodato che la Prefettura procederà d’ufficio in tutti quei casi in cui le quote di ripartizione non sono rispettate, a prescindere dallo schieramento politico e dalla volontà dell’Amministrazione. Per tornare al nostro caso, aggiungo che chiederò un appuntamento al Prefetto perché nessuno della prefettura mi ha informata né sul giorno, né sull'ora di questi arrivi ed è quanto meno spiacevole venirne a conoscenza direttamente dai social network".



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport