Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:51 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Lavoro sabato 18 maggio 2013 ore 16:45

La Provincia di Pisa guarda a Polonia e Cina



Le delegazioni cinesi e polacche hanno visitato le eccellenze economiche di Pisa e della Valdera

Provincia di Pisa - Portare la globalizzazione a misura delle realtà locali nell’era della dimensione planetaria, senza confini. Il neologismo esiste già: glocalizzazione ed è l'obiettivo perseguito dalla provincia di Pisa con le recenti visite di delegazioni polacche e cinesi per allacciare importanti rapporti commerciali ed economici. Proprio per coglierele scommesse di questo tempo la provincia di Pisa aggiunge altri due tasselli alla rete di relazioni internazionali con amministrazioni e istituzioni scientifiche di vari Stati del mondo come la Cina, al fine di confrontarsi, attraveso incontri tematici, su una molteplicità di materie riguardanti il governo e lo sviluppo locali, nell’ottica di avviare uno scambio di esperienze e possibili rapporti di collaborazione anche economica. In questo senso il territorio pisano e la Valdera hanno visto nei giorni scorsi la visita da parte di due delegazioni estere: la prima proveniente dalla Polonia e composta da amministratori, tecnici e da rappresentanti del Centrum Srodowiska i Rozwoju di Varsavia, una struttura operante nella ricerca sulle energie alternative. Il gruppo, accolto dal presidente della Provincia Andrea Pieroni, ha preso visione di alcune installazioni alimentate da fonti rinnovabili: l’impianto a biogas Prati a Santa Maria a Monte, i siti fotovoltaici I Girasoli a Crespina, Elettra a Cascina in località Latignano e quello de La Città del Teatro sempre a Cascina. Poi è seguita la visita dei cinese del distretto di Xicheng, una Municipalità di Pechino. Gli ospiti estremorientali sono stati ricevuti dal direttore generale della provincia Giuliano Palagi e dall’assessore Silvia Pagnin, con i quali hanno avuto un colloquio incentrato su vari settori dell’attività amministrativa: le politiche culturali, quelle anticorruzione e quelle educative, sia per i giovani sia per gli adulti. L’incontro si è chiuso con l’invito a proseguirne i contenuti, stavolta nella capitale asiatica.
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati al Lotti, mentre va avanti la campagna vaccinale. Ecco tutti i numeri di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca