QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 27 giugno 2019

Politica martedì 16 settembre 2014 ore 12:00

​Laghi Braccini fra erbacce e sporcizia

La denuncia arriva dalla Lista Civica Indipendente: “Degrado inaccettabile, basterebbe che il Comune facesse rispettare la convenzione con il privato”



PONTEDERA — “L’aspetto di Pontedera lascia sempre un po’ sconcertati: ad alcune aree curate, con opere d’arte, fiori, pavimentazioni stradali colorate, fanno da contraltare zone in cui regnano erbacce e sporcizia”. Quest’ultima, infatti, sarebbe la condizione in cui, secondo la Lista Civica Indipendente, versano le aree verdi ai Laghi Braccini nella zona di Pietroconti. Un vero e proprio degrado che, per il gruppo d’opposizione, è ancor più inaccettabile se per la manutenzione di quegli spazi esiste un’apposita convenzione che imporrebbe l’impegno a dei privati.

“Nel 2009 – spiegano in una nota dalla Lista Civica – il Comune di Pontedera ha stipulato con la società Film Café una convenzione per la concessione di una superficie di 138mila metri quadri intorno ai laghi dell’ex fornace. Tale concessione impone la manutenzione del verde e l’impegno a mantenere le aree oggetto della concessione, in perfette condizioni. Per le piante è prevista la potatura annuale, gli interventi di cura da infestanti e parassiti, le concimazioni. Ma di tutto questo – denuncia il gruppo di minoranza – non è mai stato fatto niente. Esiste perfino un pozzo per l’irrigazione che non è mai adoperato”.

Secondo la Lista Civica Indipendente quindi, a distanza di cinque anni dalla firma del documento, mancherebbero all’appello circa 80 alberi perché seccati e non sostituiti, altri mostrerebbero evidenti segni di incuria, la staccionata sarebbe coperta da rovi e canne, i vialetti non sarebbero mai stati inghiaiati, il prato trascurato e mancherebbero ancora il secondo spazio giochi per bambini, la piantumazione di alberi o arbusti, la realizzazione di campi da bocce.

“Tutto ciò – in programma, secondo l’opposizione, nel documento di concessione – per la nostra amministrazione sarebbe a costo zero, basterebbe solo che si facesse rispettare la convenzione”.



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca