QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°34° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 agosto 2019

Spettacoli sabato 20 settembre 2014 ore 17:45

​Lugnano in festa tra storia e tradizione

Al via domenica 21 settembre il nono Palio dei Ciui e la Rievocazione storica del 70esimo della Liberazione



VICOPISANO — Paese in festa da domani, domenica 21 settembre. A Lugnano prendono infatti il via due importanti iniziative: la nona edizione del Palio de’ ciui e la rievocazione storica del 70esimo anniversario della Liberazione di Vicopisano con l’intento di fare solidarietà.

“Abbiamo due priorità – spiegano il presidente del Palio Manrico Morini e il consigliere comunale Nico Marchetti – la tutela degli animali e l’affiatamento e l’unione della gente del paese, nella preparazione della festa e nell’allestimento della rappresentazione. Il Palio è prima di tutto una festa per Lugnano e per la comunità di Vicopisano e non contempla tensione agonistica o competizioni esasperate, solo divertirsi e stare insieme”.

Quest’anno, in particolare, ricorrendo l’anniversario della Liberazione, sono state fatte ricerche storiche e ascoltate le persone del paese con esperienza diretta di quei momenti. Per rendere ancora più fedele la rievocazione ci sarà una sfilata di mezzi storici della Linea Gotica lucchese e gli abitanti di Lugnano daranno vita a una vera e propria rappresentazione teatrale, portando il paese indietro nel tempo.

Durante la festa, il borgo ospiterà anche banchetti di degustazione e divertimenti per i bambini. A fine giornata le quattro contrade si sfideranno nel Palio de’ ciui. “Gli asini vengono controllati e visitati sia da un veterinario della Asl, come da regolamento, sia da un veterinario chiamato direttamente da noi organizzatori - sottolineano gli organizzatori – non devono assolutamente essere utilizzati, pena squalifica, frustini o redini”. La gara prevede due corse, ognuna fatta da tre giri da 150 metri ciascuno su prato.

Si inizia alle 9 con il corteo dei mezzi militari, alle 10,30 messa e benedizione degli animali, alle 14,30 rievocazione storica, alle 17 corsa degli asini, alle 18,30 estrazione della lotteria.

Queste le contrade in gara: Monte Bianco (colori bianco-rosso, stemma aquila, capocontrada Maria Teresa Bacherotti), Pozzo Antico (colori giallo-nero, il gabbiano, capocontrada Laura Borrini), Il Poggio (bianco-celeste, serpente, capocontrada Claudio Balduini), San Giorgio (blu-rosso, dragone, capocontrada Alessandro Genovesi).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca