QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Cronaca lunedì 24 giugno 2013 ore 18:30

M5S: "I parcheggi aumentano, ma gli utili del Comune crollano"



I bilanci della società di gestione dei parcheggi sotto la lente di ingrandimento dei grillini

Pontedera - Gli esponenti del Movimenti Cinque Stelle di Pontedera cominciano a rendere pubblici i risultati delle loro ricerche nei conti del Comune di Pontedera. Una della prime aziende a essere finite nel mirino dei grillini è la Siat, l'azienda partecipata dai privati che gestisce i parcheggi, incaricata dal Comune di riscuotere il pagamento degli stalli. “La prima cosa che emerge dicono i grillini è che La Siat – azienda di cui il Comune di Pontedera detiene il 51% , per riscuotere i proventi dei parcheggi viene compensata con il 43% del denaro raccolto”. Ogni anno i parcheggi producono cifre che sono sempre oltre il milione e mezzo di euro e che per il Comune dovrebbero rappresentare un introito crescente secondo i grillini, visto che il costo orario degli stalli addirittura è aumentato in tutta la città, ma conti alla mano, dicono i grillini non è così. “Ad esempio - dicono gli esponenti del Movimento cinque Stelle - nel 2012 i parcheggi hanno prodotto ricavi per un milione e 614mila circa di cui 920.000 sono andati al Comune di Pontedera, ma la Siat ha avuto una perdita e il Comune di Pontedera ha risarcito oltre 103mila euro. Quindi se i parcheggi portavano al Comune un milione e 98mila euro nel 2009, nel 2012 hanno fruttato appena 816.887 euro, ovvero 281mila euro in meno”. Una diminuzione di ricavo scattata nonostante nei 170 posti auto di piazza Duomo e del Piazzone il costo orario per la sosta sia passato da un euro a un euro e 30 centesimi. “Questi posti - dicono dall'M5S - producono oltre mezzo milione di euro di incasso ogni anno e il costo di un abbonamento mensile nel dente Piaggio è passato da 70 a 80 euro al mese”. Insomma i parcheggi sarebbero un settore dove gli utili sono andati contraendosi nonostante i rincari. “Nonostante tutto questo il Comune di Pontedera – dicono dal ancora dall'M5s - ha deciso di affidare nuovamente l’incarico a Siat che oltre a costare un’enormità, pensiamo all’esempio di 850.000 euro nel 2009 non è in grado di aumentare le entrate, ma addirittura riesce a creare una perdita in una semplice attività da gabelliere, cosa che mai nella storia dell’uomo si è sentito che sia capitata. In definitiva, - concludono i grillini - più’ parcheggi e meno soldi. E la cosa non ci convince per niente”. Attualmente la Siat è un'azienda partecipata dove il Comune di Pontedera è il socio di maggioranza al 51%, gli altri soci sono soggetti privati tra cui si conta la Castaf, un'impresa edile che detiene il 29%, e poi la Slesa, la Fal Costruzioni, la Ies geometra Romolo e l'Impresa Edile Colombani, tutti soggetti privati impegnati nel settore dell'edilizia pubblica che detengono il 5% delle quote di Siat.


Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport