QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°18° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 17 settembre 2019

Spettacoli martedì 23 settembre 2014 ore 18:20

Manca l'uva, salta la sfida del Pigia Pigia

Poca e troppo cari i "chicchi" necessari per il tradizionale gioco dei Rioni. Per il 2014 la Proloco si inventerà un'altra competizione



PECCIOLI — Per il 2014 niente sfida del Pigia Pigia a Peccioli, la tradizionale gara di strizzo con i piedi dell'uva che si svolge nell'ambito della Festa di san Colombano.

A dirlo ufficialmente è il presidente della Proloco Andrea Donati, con un po' di rammarico. La principale causa dell'annullamento della festa per quest'anno è la scarsità di uva e in particolare della varietà Colombana. La stagione infatti è stata infausta per l'agricoltura e il tipo di uva che veniva utilizzata ogni anno per la gara del Pigia Pigia non reggerebbe fino alla terza domenica di ottobre. “Abbiamo cercato di capire se era possibile utilizzare altra uva, ma quella di prima qualità, quella buona per il vino, è troppo cara perché in giro ce ne è poca” spiega Andrea Donati.

“La festa di san Colombano comunque – continua Donati - si farà con tutti suoi appuntamenti ad eccezione del Pigia pigia, che cercheremo di rimpiazzare con qualche altra iniziativa".

La gara, che era nata per festeggiare la fine della vendemmia, per san Colombano appunto e poi recentemente riscoperta dalla Proloco di Peccioli, per il 2014 non sarà caratterizzata dalla strizzatura con i piedi, ma gli organizzatori stanno cercando di sostituirla con un'altra iniziativa in cui i rioni del paese possano sfidarsi: “Stiamo cercando di capire cosa si possa fare, un'idea è quella di organizzare il lancio del panforte ma chi ha idee da proporre può farsi avanti – continua Donati – bisogna però tenere conto che nella piazza quest'anno c'è da fare i conti con la copia del tabernacolo dell'annunciazione di Benozzo Gozzoli che il Comune ha deciso di lasciare, quindi bisogna trovare un'attività che si possa conciliare con questi spazi. Infatti - ha aggiunto Donati - anche per la presenza del tabernacolo, abbiamo deciso di saltare la festa del Pigia Pigia, che comunque si sarebbe potuta svolgere in via straordinaria anche in un altro luogo, se solo vi fosse stata l'uva”.

Insomma uva o no, la seconda e la terza domenica di ottobre a Peccioli sarà festa. Il programma della Proloco sta per essere presentato e sicuramente un gioco che possa sostituire il Pigia Pigia verrà organizzato in piazza del Popolo.


© Riproduzione riservata



Tag

Salvini sul palco di Pontida insieme a bambina di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Politica