QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 10°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Cronaca giovedì 17 aprile 2014 ore 14:04

Marianna Bosco guiderà "Per una svolta in Comune"

E' stata presentata la candidata sindaco della lista civica in cui sono confluiti ambientalisti e Comunisti per Casciana Terme - Lari



CASCIANA TERME LARI — Si chiama Marianna Bosco, ha 37 anni e da tre vive a Lari dove ha messo su famiglia. Originaria di Napoli ha studiato a lungo il Medio Oriente e l'Asia ed è laureata in scienze politiche, fino al 25 maggio prossimo sarà il candidato alle elezioni amministrative del Casciana Terme Lari per la lista Una svolta in comune La candidata è stata presentata questa mattina e a sostenerla vi saranno i Comunisti per Casciana Terme – Lari, i movimenti ambientalisti alcune associazioni del territorio e il movimento Bene comune. Una lista che guarda a sinistra anche se nella società ha raccolto adesioni da vari ambiti. Tra i candidati di lista che presto saranno resi noti vi sono giovani, donne, disoccupati, precari. L'obiettivo della lista è scardinare alcune della logiche della politica che ha retto il comune frutto della fusione tra Casciana Terme e Lari fino ad oggi. “La privatizzazione dell'acqua, il lavoro sia nel settore pubblico che privato, i rifiuti, la valorizzazione della risorse locali, la democrazia partecipata in cui i cittadini vengono coinvolti nelle scelte, sono alcuni dei nostri temi” ha spiegato Bosco. “La domanda che ci facciamo - ha detto durante la presentazione della sua candidatura – è abbiamo fatto abbastanza per i cittadini? possiamo fare di più per garantire una vita dignitosa in un momento di forte crisi dove anche i diritti e i servizi fondamentali vengono minacciati quotidianamente?” Durante la presentazione poi stata ricordata la vicende dei lavoratori della cooperativa Prometeo ha cui secondo i membri di Una svolta in comune dall'amministrazione comunale precedente è sono stati tolti dei diritti di lavoratori pubblici.

Insomma nel programma di Bosco c'è la volontà di cambiare passo alla politica e tra le varie questioni non nasconde che se sarà sindaco prenderà subito della decisioni: “Sicuramente usciremo dall'Unione dei comuni della Valdera che non ha portato frutti per i cittadini e usciremo anche da Geofor per migliorare la gestione dei rifiuti”, Bosco infatti vuole reimpostare completamente le politiche con una linea che sembra molto improntata al tema della sostenibilità e della vivibilità del territorio per i cittadini.

Prossimamente verrà anche presentata la lista dei candidati che sosterranno Marianna Bosco nella corsa verso la carica di sindaco di Casciana Terme Lari.



Tag

Meloni: "Draghi al Colle? Not in my name"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca