QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°17° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 25 aprile 2019

Cronaca giovedì 17 aprile 2014 ore 14:04

Marianna Bosco guiderà "Per una svolta in Comune"

E' stata presentata la candidata sindaco della lista civica in cui sono confluiti ambientalisti e Comunisti per Casciana Terme - Lari



CASCIANA TERME LARI — Si chiama Marianna Bosco, ha 37 anni e da tre vive a Lari dove ha messo su famiglia. Originaria di Napoli ha studiato a lungo il Medio Oriente e l'Asia ed è laureata in scienze politiche, fino al 25 maggio prossimo sarà il candidato alle elezioni amministrative del Casciana Terme Lari per la lista Una svolta in comune La candidata è stata presentata questa mattina e a sostenerla vi saranno i Comunisti per Casciana Terme – Lari, i movimenti ambientalisti alcune associazioni del territorio e il movimento Bene comune. Una lista che guarda a sinistra anche se nella società ha raccolto adesioni da vari ambiti. Tra i candidati di lista che presto saranno resi noti vi sono giovani, donne, disoccupati, precari. L'obiettivo della lista è scardinare alcune della logiche della politica che ha retto il comune frutto della fusione tra Casciana Terme e Lari fino ad oggi. “La privatizzazione dell'acqua, il lavoro sia nel settore pubblico che privato, i rifiuti, la valorizzazione della risorse locali, la democrazia partecipata in cui i cittadini vengono coinvolti nelle scelte, sono alcuni dei nostri temi” ha spiegato Bosco. “La domanda che ci facciamo - ha detto durante la presentazione della sua candidatura – è abbiamo fatto abbastanza per i cittadini? possiamo fare di più per garantire una vita dignitosa in un momento di forte crisi dove anche i diritti e i servizi fondamentali vengono minacciati quotidianamente?” Durante la presentazione poi stata ricordata la vicende dei lavoratori della cooperativa Prometeo ha cui secondo i membri di Una svolta in comune dall'amministrazione comunale precedente è sono stati tolti dei diritti di lavoratori pubblici.

Insomma nel programma di Bosco c'è la volontà di cambiare passo alla politica e tra le varie questioni non nasconde che se sarà sindaco prenderà subito della decisioni: “Sicuramente usciremo dall'Unione dei comuni della Valdera che non ha portato frutti per i cittadini e usciremo anche da Geofor per migliorare la gestione dei rifiuti”, Bosco infatti vuole reimpostare completamente le politiche con una linea che sembra molto improntata al tema della sostenibilità e della vivibilità del territorio per i cittadini.

Prossimamente verrà anche presentata la lista dei candidati che sosterranno Marianna Bosco nella corsa verso la carica di sindaco di Casciana Terme Lari.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Attualità