QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°16° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 19 ottobre 2019

Politica martedì 11 giugno 2019 ore 17:30

"Sarò il sindaco di Pontedera tutta"

Matteo Franconi, sindaco di Pontedera

Matteo Franconi ringrazia chi l'ha scelto come sindaco ma subito rivolge un pensiero anche a tutti quelli che hanno votato centrodestra



PONTEDERA — Il giorno dopo la vittoria al ballottaggio, il nuovo sindaco Matteo Franconi si dice "ancora avvolto dalla girandola di emozioni" e per prima cosa ringrazia "tutti quei cittadini che ci hanno dato fiducia: con il loro sostegno ci accingiamo a governare la città sulla base delle proposte di programma che abbiamo elaborato assieme".

Ma il pensiero di Franconi va anche a tutti coloro che hanno scelto il suo avversario al ballottaggio, Matteo Bagnoli candidato sindaco del centrodestra, e a quelli che non sono andati a votare.

"Alla città intera voglio ribadire - scrive il primo cittadino -, con convinzione e senza alcuna formula di stile, che sarò il sindaco di Pontedera tutta e di ogni pontederese; con dedizione assoluta e rispetto profondo al ruolo istituzionale che ricopro. Non smetterò mai di ascoltare i bisogni di ciascuno e di approntare soluzioni e risposte entro i limiti del possibile e del giusto, seguendo l'interesse pubblico e generale, nel rispetto di quelle regole che esistono proprio per tutelare la libertà ed i diritti di ciascuno".

Passando a ringraziare Bagnoli, i consiglieri eletti e le forze politiche e civiche che parterciperanno ai lavori in consiglio comunale, Franconi dice anche "così come ho fatto nella campagna elettorale continuerò a interloquire, con serenità e senza livore, con chi vorrà dare il proprio contributo a discutere di Pontedera e per Pontedera, nel rispetto dei ruoli ma guardando al merito delle cose ed a prescindere dalle diversità delle visioni e delle posizioni di partenza".

"Chi come me sogna una città coesa e capace di crescere insieme - ha aggiunto il neo sindaco - sa distinguere tra l'utilità efficace della dialettica e l'inutilità degli scontri che generano fratture".

L'ultimo ringraziamento è per i sostenitori, ai quali rivolge anche una promessa: ""Mi impegnerò ogni giorno per non abbassare di un solo millimetro l'asticella delle aspettative e delle speranze che hanno riposto in me".



Tag

Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Politica