QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°23° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 18 luglio 2019

Attualità giovedì 04 settembre 2014 ore 12:28

Mattoni in argilla contro mafie e gioco d'azzardo

Alla Rotta evento preparatorio in attesa della Marcia della Legalità del 20 settembre. Il programma degli eventi



PONTEDERA — I Mattoni in argilla costruiti a mano in attesa della Marcia della Legalità, in programma sabato 20 settembre. Ieri sera al parco fluviale della Rotta molte persone si sono ritrovate in uno degli appuntamenti preparatori alla marcia. Il tema della serata è stato la costruzione dei Mattoni della Legalità, realizzati a mano dai partecipanti attraverso la manipolazione dell'argilla.

Erano presenti all'evento Lucia Curcio, presidente del consiglio comunale, Chiara Bini di Arci Valdera, Mattia Belli, Roberto Bongini Gianni Ferdani dell'associazione Teatro.

Giunta alla seconda edizione, la Marcia della Legalità, proposta da Cantieri osso del cane partirà il 20 settembre da via Peppino Impastato a Pontedera per raggiungere piazza Don Pugliesi alla Rotta.

Il programma degli eventi prevede il saluto del sindaco Simone Millozzi, dopo, in attesa dei sei chilometri di passeggiata, Don Armando Zappolini terrà un intervento sull'iniziativa Mettiamoci in gioco, la campagna nazionale che vuole regolare il gioco d'azzardo. Sulla questione dei rischi del gioco d'azzardo interviene il capogruppo degli Arancioni Eugenio Leone: “La lotta ai giochi d’azzardo, tema che fa da traino alla passeggiata di quest'anno è molto importante – dice Leone – vi abbiamo posto particolare attenzione come amministrazione comunale. Con PontederaVIVA, con Libera ed altre associazioni sensibilizzeremo i cittadini in un percorso di conoscenza sulle ludopatie e sui rischi dell’utilizzo incontrollato delle slot machine”

Oltre a Zappolini e ai rappresentanti dell'amministrazione comunale ci saranno anche le testimonianze e i racconti dei giovani che in estate hanno visitato le terre sottratte alla mafia, con il progetto dei Campi della legalità e verrà piantato un albero in ricorde delle vittime della mafia. Dopo la cena della legalità al parco fluviale la serata si concluderà con il concerto del Coro dei ragazzi del progetto solidarietà, insieme alla filarmonica Volere e Potere.



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità