QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°18° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Cronaca sabato 14 novembre 2015 ore 11:37

Gli scagliano contro l'ascia e apre il fuoco

Emergono i dettagli dell'aggressione alla guardia giurata. Ha esploso sei colpi centrando l'auto in fuga dopo essere stato colpito al ginocchio



MONTOPOLI IN VALDARNO — Si chiama Paolo Ultimi  e ha 54 anni la guardia giurata che si è trovata a tu per tu con una banda di ladri davanti all'ingresso del supermercato Conad di San Romano, frazione del Comune di Montopoli. Un faccia a faccia che poteva avere tragiche conseguenze.

I dettagli dell'evento sono stati resi noti dal quotidiano Il Tirreno. Per prima cosa i ladri hanno scassinato una porta a vetri, poi si sono dati al saccheggio, trafugando telefoni cellulari e navigatori satellitari. Quindi sono passati al resto, arrivando ai soldi custoditi in una cassetta di sicurezza collocata sotto al bancone delle informazioni. Dopo sono passati ai viveri, e a quanto di appetibile cadeva sotto al loro sguardo. L'antifurto è scattato immediatamente ma il suono non è bastato a metterli in fuga.

I quattro ladri stavano terminando di caricare l'auto (una Ford Focus) quando è sopraggiunto Ultimi. Tre di loro erano indaffarati a fare razzia mentre uno stava fuori come "palo". Ma quando la guardia giurata è arrivata sul piazzale, nessuno si è accorto della sua presenza, fino al momento in cui Ultimi non si è fatto sentire, ordinando loro di fermarsi. Due sono scappati subito, mentre un terzo è salito in auto.

Il quarto ha lanciato un’ascia colpendo Paolo Ultimi al ginocchio sinistro, per poi darsi alla fuga. E' stato allora che il vigilante ha aperto il fuoco: sei colpi, dei quali alcuni hanno centrato la carrozzeria dell'automobile. Finora, nessuno dei malviventi è stato identificato. Le forze dell'ordine stanno indagando in base al resoconto di Ultimi e analizzando le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza.



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità