QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Lavoro martedì 25 giugno 2013 ore 13:10

Oltre mezzo milione di euro per gli amministratori delle aziende dei servizi pubblici



Ecco i compensi pubblici dei presidenti delle aziende dove figura tra i soci anche il Comune di Pontedera

Pontedera – Più di 560mila euro l’anno per i consigli di amministrazione delle società di cui è socio il Comune di Pontedera. Non si tratta di compensi che arrivano direttamente dalle casse dell’amministrazione comunale, ma di soldi che escono dai bilanci delle aziende che erogano servizi pubblici. Gli amministratori incaricati dal socio pubblico che compongono i CdA mediamente percepiscono quasi 21.000 euro l’anno. Ecco tutti i nomi e i relativi compensi lordi di chi siede nei consigli di amministrazione. Tra i presidenti, quello che porta a casa più soldi è Lorenzo Becattini di Toscana Energia. Come presidente della società che distribuisce gas ed elettricità, Becattini percepisce 83.684,76 euro l’anno. Non va male nemmeno al vice Marco Braccini il cui compenso annuo arriva a 40.000 euro, mentre i consiglieri Giudo Ferradini, Fabio Leoni e Francesco Giani ricevono annualmente 18mila euro a testa. Al secondo posto nella classifica dei presidenti meglio pagati troviamo Paolo Landi, a capo di Ecofor Service. Per dirigere la società che gestisce rifiuti speciali industriali Landi riceve 48.000 euro l’anno. I consiglieri Antonio Riccetti e Fabio Minisci che insieme a Landi compongono il cda di Ecofor Service invece prendono 8.500 euro a testa. A questi compensi annui si sommano poi 163 euro di gettone di presenza per ogni seduta del consiglio di amministrazione. Medaglia d’argento per la Compagnia Pisana Trasporti, l’azienda del trasporto pubblico locale ora confluita in Ctt Nord. Il suo presidente Mario Silvi riceve annualmente un compenso di 44.772,68 euro, più un’indennità di risultato pari al 4% dell’utile in bilancio. I quattro consiglieri Stefano Cateni, Michele Parenti, Antonio Dell’Omodarme e Daniela Pioli percepiscono a testa 10.329,12 euro l’anno più un’indennità dello 0,4% dell’utile societario. Fuori dal podio dei presidenti più ricchi troviamo, il vertice politico di GeoforPaolo Marconcini che per dirigere l’azienda che smaltisce e raccoglie i rifiuti solidi urbani e che ha sempre chiuso in attivo i suoi bilanci, erogando un servizio e facendo degli utili che tornano anche nelle casse del comune, percepisce un compenso annuo di 44.643, 51 euro. Il vicepresidente Oscar Galli deve accontentarsi di circa la metà, 22.459,50 euro l’anno. Qualche euro meno per i consiglieri Giovanni Ferrari e Giovanni Tempesti che ricevono annualmente 19.250 euro. Con 40.208,36 euro l’anno c’è poi Lorenzo Bani, presidente e amministratore delegato di Apes, l’azienda pisana di edilizia sociale. Mentre i consiglieri del cda Silvia Messina, Damiano Carli e Fabio Bertelli ricevono ognuno 7466,68 euro l’anno. Si cala un po’ nelle cifre con i compensi degli amministratori di Geofor Patrimonio, che gestisce le reti, gli impianti e gli immobili della società di smaltimento dei rifiuti. Il presidente e amministratore delegato Cesare Cava porta a casa annualmente 28.000 euro, più 163,32 euro a seduta consiliare. I due consiglieri del Cda Geofor Patrimonio, Silvana Agueci e Renzo Bartoli percepiscono a testa 6.200 euro l’anno, a cui si somma il solito gettone di presenza da 163,32 euro. Cifre decisamente minori quelle che spettano ai Cda di Cerbaie e Siat. L’amministratore unico della società che si occupa dei contratti di affitto e delle partecipazioni in Acque Spa Carlo Viegi prende 18.498,58 euro l’anno.Per l’azienda che progetta e gestisce i parcheggi Siat e di cui il Comune di Pontedera è il socio di maggioranza, il presidente Luciano Bernardeschi percepisce 4800 euro l’anno e il consigliere incicato dalla parte pubblica Mauro Toncelli ne prende 2400 all’anno. Non hanno emolumenti né compensi invece il presidente e i consigliere di parte pubblica di Valdera Equitazione, della partecipata Modartech, di Pontedera sport srl, di Pont-tec


Tag

Venezia, le immagini aeree di Pellestrina invasa dall'acqua

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca