QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°13° 
Domani 12°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità mercoledì 27 settembre 2017 ore 13:27

Carta d'identità, via libera per donare gli organi

Il municipio di Peccioli

Da lunedì 2 ottobre basta firmare un modulo di consenso o diniego davanti all’ufficiale dell’Anagrafe al momento del rilascio o rinnovo del documento



PECCIOLI — Via libera anche per il Comune di Peccioli alla Carta d’identità che autorizza alla donazione degli organi. Da lunedì 2 ottobre, infatti, anche a Peccioli sarà possibile esprimere la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti.

Sono gli effetti concreti dell’applicazione del modello toscano a cui hanno aderito i Comuni della Provincia di Pisa, l’Associazione Italiana Donatori Organi, in collaborazione all’Associazione Nazionale Comuni d’Italia, che amplia le possibilità di registrazione delle volontà presso gli Uffici Anagrafe Comunali.

Tutti i cittadini maggiorenni in possesso di carta di identità, i cittadini stranieri con regolare documento di riconoscimento e tessera sanitaria validi, potranno esprimere la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando un modulo reperibile presso l’Ufficio Anagrafe. L’orientamento espresso potrà essere mutato in qualsiasi momento, con una dichiarazione da rendere all’Ufficio Anagrafe presso il quale si è manifestata la prima volontà, o ad uno degli uffici dislocati su tutto il territorio nazionale del SSN, collegati alla banca dati del Centro Nazionale Trapianti. Il personale dell’Ufficio Anagrafe, garantendo, ovviamente, piena libertà di scelta, presenterà l’opportunità offerta alla collettività dall’attuale normativa vigente.

La donazione degli organi è una scelta di grande responsabilità e generosità – ha commentato il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni in Italia, nel 2015, sono stati effettuati 3.317 trapianti,67 in più rispetto al 2014 e 228 rispetto al 2013, mentre i pazienti in lista d’attesa erano 9.070 (fonte Centro Nazionale Trapianti - Sistema Informativo Trapianti); bastano queste due cifre per rendere chiaro a chiunque quanto sia preziosa la donazione d’organi ed importante l’opera di sensibilizzazione per diffondere tale cultura. Un’opera che l’Amministrazione Comunale di Peccioli si appresta a portare avanti in collaborazione con l’Azienda Ausl Toscana Nord Ovest, quale responsabile territoriale, anche favorendo una capillare azione di informazione insieme alle Associazioni di Volontariato presenti sul territorio comunale”.



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro