Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:55 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Grillo telefona in diretta a Mentana: «Mai parlato con Conte per votare Draghi»

Attualità mercoledì 08 dicembre 2021 ore 15:40

Un convegno per capire come vivremo insieme

La passerella a Peccioli (foto di Piero Frassi)
La passerella a Peccioli (foto di Piero Frassi)

Lo organizza il Comune insieme a Belvedere, dopo l'esperienza alla Biennale di Venezia incentrata sul tema della resilienza



PECCIOLI — “Come vivremo insieme” è la risposta che la Biennale di Venezia ha provato a dare a un periodo di grande incertezza a livello mondiale. 

La risposta del Padiglione Italia, il cui cuore pulsante è stato per oltre sei mesi il Laboratorio Peccioli, si è incentrata nella parola resilienza, come cultura di comunità. 

Conclusa l'esperienza veneziana il Comune di Peccioli organizza, in collaborazione con Belvedere Spa, un convegno il cui titolo è “Come vivremo insieme, resilienza è cultura di comunità”. L’appuntamento è sabato 11 Dicembre alle 9,30 all’auditorium dell’incubatore di imprese a Peccioli.

Un incontro che va nella direzione del percorso intrapreso da Peccioli e che vorrebbe coinvolgere l’intera Valdera nella candidatura a capitale della cultura 2025.

L’apertura dei lavori spetterà ai sindaci di Peccioli e Lajatico, Renzo Macelloni e Alessio Barbafieri. I due presenteranno insieme alle associazioni dei Comuni coinvolti i progetti candidati al bando “Come vivremo insieme”. 

La finalità del bando è principalmente quella di sostenere progetti e iniziative in grado di promuovere lo sviluppo di comunità solidali, sostenibili e resilienti nonché il benessere socio-relazionale dei cittadini attraverso il coinvolgimento ed il supporto della fascia anziana della popolazione in una logica di invecchiamento attivo e la realizzazione, la crescita e l’inclusione attiva dei giovani nella comunità.

"Abbiamo dato via al progetto Energie Sociali per mettere in relazione le associazioni che operano nel tempo libero e sul piano del volontariato per rafforzare i legami che in una società come la nostra sono fondamentali – ha detto Macelloni -. Noi creiamo strumenti e contatti per valorizzare il volontariato, esempio massimo di partecipazione. E diamo un approdo al percorso iniziato con l’Università di Udine, e che in questo convegno aiuteranno a riflettere sul come le nostre comunità vorranno vivere insieme".

All’evento dell’11 Dicembre ci sarà anche la professoressa Manuela Farnosi, che all’ateneo di Udine ha proseguito il lavoro sulla comunità resiliente avviato dalla professoressa Leopoldina Fortunati. Mentre dall’Università di Bergamo ci sarà l’intervento di Ivo Lizzola, professore di pedagogia sociale che ha più volte sostenuto come il volontariato "sia necessario per creare nuove leadership civili". 

A Peccioli dialogherà con Massimiliano Colombi e Silvia Brena sul tema della “comunità che si prende cura”. Mentre a chiusura del programma ci sarà Marco Marcatili di Nomisma che dialogherà con i protagonisti di Valdera 2025, candidata a capitale italiana della cultura con “la cultura costruisce comunità”.

"Peccioli punta al rafforzamento del volontariato e della partecipazione per disegnare il futuro della sua comunità – ha aggiunto Macelloni -. Non a caso Nomisma ci accompagnerà in questo percorso con l’obiettivo di allargare l’orizzonte sul coinvolgimento delle associazioni, in particolare utilizzare le risorse del territorio che non si esprimono più nel mondo del lavoro ma possono essere convogliate nella società".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Se n'è andata a soli 47 anni Elisa Parrettini, giovane mamma che insieme al marito gestiva un'attività. Domani i funerali alla chiesa delle Melorie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Luciano Turini

Lunedì 24 Gennaio 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cultura

Attualità

Cronaca