comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:PONTEDERA13°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Cervinia, la funivia presa d'assalto nonostante il Covid: polemiche sui social

Sport lunedì 13 maggio 2019 ore 23:06

Dainelli si ritira, dopo 446 partite in serie A

Foto di: instagram

Il difensore di Ghizzano ha annunciato che la salvezza raggiunta con il Livorno in B è l'ultimo obiettivo centrato nella carriera da calciatore



PECCIOLI — Dario Dainelli, a meno di un mese dal compleanno numero 40, ha annunciato il ritiro dal calcio.

Il difensore nato a Ghizzano il 9 giugno 1979, nell'ultima stagione è sceso in serie B riuscendo a centrare la salvezza diretta con il Livorno. Due giorni fa ha postato su Instagram il video dei festeggiamenti della salvezza, accompagnando il post con l'hashtag #orapensione.

Dainelli ha avuto una carriera di tutto rispetto che lo ha portato a giocare in Champions League (con la Fiorentina di Prandelli, di cui è stato anche capitano) e con la nazionale italiana, una presenza nel 2005.

Dainelli ha giocato con campioni come Toni, Mutu, Gilardino e soprattutto Roberto Baggio. Con il codino ha condiviso lo spogliatoio ai tempi di Brescia, quando li allenava Carletto Mazzone.

Nell'estate di un anno fa Dainelli ci aveva spiegato che si sentiva bene e che, se avesse trovato un progetto compatibile con le sue esigenze e quelle della famiglia, avrebbe continuato. Livorno è stata la sua ultima tappa da calciatore professionista, dopo Chievo, Genoa, Fiorentina, Brescia, Verona, Lecce, Fidelis Andria, Cavese, Modena ed Empoli.

Ha giocato in totale 446 partite in serie A, 32esimo giocatore con più presenze di sempre. Il 31esimo è proprio Roby Baggio, che ha giocato sei partite in più.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Sport

Sport