Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:PONTEDERA20°37°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, si stacca un seracco di ghiacciaio a Punta Rocca: il video del crollo

Sport mercoledì 27 marzo 2019 ore 16:52

Felice Lotti, l'ospedale che sforna campioni

Gianluca Mancini all'esordio in Nazionale (foto Figc)

L'ultimo è il calciatore Gianluca Mancini, montopolese nato e 'certificato' al Lotti di Pontedera, che ieri sera ha debuttato in Nazionale da titolare



PONTEDERA — Martedì sera Gianluca Mancini ha debuttato in Nazionale - la nazionale maggiore o "dei grandi", come la chiama lui -, facendo la gioia dei familiari e di tutti i montopolesi. Ma un po' anche dei pontederesi, visto che le sue biografie lo segnalano come nato a Pontedera il 17 aprile del 1996

Gianluca, 22 anni, titolare dell'Atalanta e omonimo di cognome a Roberto Mancini mister della Nazionale, entra dunque nel palmarès dei campioni delle nostre zone - tutti non possiamo elencarli mentre, a esempio, la nazionale pallavolista pecciolese, Martina Guiggi, è nata all'ospedale di Pisa - che hanno toccato i vertici dello sport e non solo. E se molti di loro sono etichettati come 'pontederesi' è tutto merito dell'ospedale Lotti.

Fra questi il pecciolese-ghizzanese Dario Dainelli, ora nel Livorno, che toccò la Nazionale ai tempi della Fiorentina, così come la butese di Cascine, Fabiana Luperini, vincitrice di 5 Giri d'Italia e 3 Tour de France e ora diventata pontederese di residenza, ufficialmente registrata come pontederese per esser nata all'ospedale. E ancora il corridore Federico Guidi, il difensore del Parma Simone Iacoponi che ha dovuto 'badare' per due partite a Cristiano Ronaldo e molto altri. Soprattutto di sangue ponsacchino.

Fra i quali, lasciando il calcio, c'è anche l'artista-imitatore David Pratelli, anche lui 'figlio' del Lotti e dunque di Pontedera. Una Pontedera ricca di queste appartenenze mentre per trovare quelle totali, nascita e sangue pontederese doc, bisogna andare molto indietro, a Sandro Mazzinghi, Ettore Mannucci, Vasco Puccioni e più recentemente Leonardo Pettinari

Mentre in altri campi ci sono il cantante ora diffamato da Corona (e per questo di nuovo arrestato) Riccardo Fogli e tanti tanti politici importanti a cominciare dal presidente Giovanni Gronchi.

Da tempo ci sono proposte di abolire ai nati in ospedale il certificato di nascita nel comune dove l'ospedale stesso è in attività e di spostarlo in quello di residenza dei genitori. Proposte venute soprattutto dai comuni più piccoli che essendo le nascite ormai tutte ospedaliere - non è stato il caso di Andrea Bocelli, nato e 'certificato' a Lajatico - rischiano di scomparire dai certificato di nascita. Ma per ora le proposte non sono state accettate.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In un libro i racconti e le esperienze dei protagonisti che nel 1982 organizzarono la Festa Nazionale a meno di 2 km della base militare americana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Annamaria Filidei Ved. Toti

Giovedì 30 Giugno 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Attualità