Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PONTEDERA10°13°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Politica lunedì 11 dicembre 2023 ore 19:00

Referendum, "Sulla fusione tante falsità, ma guardiamo avanti"

Il sindaco di Peccioli Macelloni e il sindaco di Lajatico Barbafieri

I sindaci commentano il referendum che ha respinto, a Lajatico e nel conteggio generale, l'opzione del Comune unico: "Ringraziamo i cittadini"



PECCIOLI-LAJATICO — La fusione tra Peccioli e Lajatico, dopo i risultati del referendum di oggi, lunedì 11 Dicembre, pare ormai affossata. E lo riconoscono anche i due sindaci, Renzo Macelloni e Alessio Barbafieri, che hanno ringraziato i cittadini per la partecipazione. 

"Quando proponi un progetto ai cittadini e questo viene bocciato, c'è certamente un po' di delusione - ha commentato il sindaco - si tratta, comunque, di due situazione diverse: a Peccioli, i cittadini hanno seguito il nostro percorso e ci hanno dato la maggioranza; più difficile capire come mai, a Lajatico, è stato invece respinto, nonostante nell'immediato avrebbe beneficiato di grandi vantaggi, come investimenti da 11 milioni di euro o metà della bolletta elettrica supportata dalla comunità energetica".

Macelloni adesso guarda avanti, ma non si risparmia togliendosi dei sassolini dalla scarpa. "Da domani ripartiamo e tutti i progetti che abbiamo li attueremo per Peccioli - - dispiace, perché avevamo creato un progetto, ma per il nostro Comune cambia pochissimo. Coloro che hanno voluto far intendere cose errate sulla fusione, col tempo, saranno smentiti: io sono abituato a raccontare ciò che faccio e sostenere progetti in cui credo; altri, invece, diffondono notizie senza fondamento e raccoglieranno quanto seminato".

Dello stesso avviso Barbafieri, che ha riconosciuto immediatamente l'esito. "A chi sosteneva che questo non fosse un percorso democratico, rispondo che oggi ne hanno invece avuto prova - ha detto - il risultato è molto chiaro e netto: le due amministrazioni hanno presentato un progetto di portata storica e i cittadini di Lajatico hanno deciso di non proseguire. Una posizione legittima della quale prendiamo atto e alla quale ci adeguiamo".

Barbafieri, poi, ha annunciato che nei prossimi giorni sarà convocato una seduta del Consiglio comunale per discutere gli indirizzi programmatici relativi agli ultimi mesi del mandato prima delle elezioni di Giugno 2024.

"Apprendo che tra le motivazioni riportate da alcuni votanti contrari c’erano la chiusura degli uffici comunali e la costruzione di una nuova discarica nel territorio di Lajatico - ha aggiunto - ovviamente, si tratta di notizie inverosimili ed irrealizzabili, ma tant’è. Oltre al tema del campanile e dell’identità storica, quali elementi ritenuti a rischio nel processo di fusione, credo anche che i cambiamenti avvenuti negli ultimi anni sul piano nazionale abbiano creato un clima di incertezza, rispetto al quale si preferisce rimanere su terreni conosciuti anziché aprirsi al cambiamento".

"Certamente, la vita di un sindaco è molto più semplice se si limita alla gestione ordinaria, ma questo non è mai stato il nostro stile - ha concluso - voglio ringraziare tutti i consiglieri che hanno partecipato alla stesura di questo progetto. Ne hanno dette tante su di noi, perfino che eravamo manipolati, invece sono orgoglioso di poter dire che è stato il frutto delle idee e dell’entusiasmo di chi ci ha creduto. Ringrazio anche i cittadini di Lajatico, per l’elevata affluenza che ha interessato questo voto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Necessario il trattamento per studenti e personale scolastico del plesso di via delle Querce. L'alunno risultato positivo sta bene
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

GIALLO Mazzola