QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Attualità martedì 29 novembre 2016 ore 18:05

Territorio pulito, il Comune scrive alla Regione

Dopo i risultati delle analisi sui terreni, l'amministrazione comunale si rivolge a Rossi: "Diffondete la notizia e rivedete la normativa sui fanghi"



PECCIOLI — Diffondere il più possibile la buona notizia che il territorio è pulito e rivedere quanto prima la normativa sullo spandimento in agricoltura dei fanghi da depurazione. Queste le due secche richieste fatte dal Comune di Peccioli alla Regione Toscana, dopo che nei giorni scorsi ha divulgato i risultati delle analisi svolte sui terreni oggetto d'indagine nell'inchiesta aperta dalla Guardia di Finanza, analisi che non hanno rilevato inquinamento nelle campagne intorno a Peccioli.

Ecco di seguito, la lettera inviata dal sindaco Renzo Macelloni al presidente della Regione Enrico Rossi, all'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni e al presidente della quarta commissione regionale territorio, ambiente, mobilità, infrastrutture Stefano Baccelli:

In merito alla nota vicenda relativa all'indagine condotta dal Guardia di Finanza sullo spandimento in agricoltura dei fanghi derivanti da depurazione che ha riguardato anche il nostro territorio, questa amministrazione comunale, preoccupata per l'effetto negativo ricaduto immediatamente sull'immagine della nostra zona e sul lavoro di tanti agricoltori e degli agriturismi locali, ha affidato al laboratorio specializzato e certificato pH Srl di Tavarnelle Val di Pesa una campagna di ricerca e caratterizzazione dati su circa 400 ettari di aree agricole interessate dalle indagini per stabilire l'eventuale inquinamento o meno.
Oggi, grazie a questa nostra attività, disponiamo complessivamente di 7500 parametri analitici (250 punti di prelievo scelti dal laboratorio su ognuno dei quali sono stati raccolti ben 30 dati) e siamo in grado di comunicare con grande soddisfazione che il nostro territorio è pulito.

A seguito di tale risultato, vi preghiamo di contribuire alla maggior diffusione possibile della notizia, rivestendo quest'ultima certamente un interesse generale e pensando ragionevolmente che questi risultati possano valere anche per tutti gli altri territori coinvolti.

Inoltre, chiediamo agli organi regionali competenti, di affrontare quanto prima il tema dello spandimento dei fanghi, apportando dei correttivi importanti sia sul piano della produzione del compost che sul suo riutilizzo. Ciò per evitare che da una attività come questa, che crea tante apprensioni nell'opinioe pubblica, non debba o non possa dare adito a soggettive interpretazioni; è necessario che ci sia una regolamentazione più attenta e puntuale e che i Comuni possano avere un ruolo più attivo e non di semplici spettatori, come avviene purtroppo nell'attuale normativa.

Certi di avere fatto cosa utile, si ringrazia e si porgono cordiali saluti.

Il sindaco Renzo Macelloni



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Lavoro

Cultura