QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°16° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 ottobre 2019

Cronaca martedì 25 marzo 2014 ore 14:03

Ancora violenza su una donna. Picchia e insulta la convivente

Nei guai un uomo di 28 anni dopo l'intervento dei carabinieri di Pisa



PROVINCIA DI PISA — Ancora un caso di violenza contro una donna questa volta con botte e insulti alla convivente. E' finito nei guai e ora ne dovrà rendere conto al giudice monocratico un'uomo di 28 anni dopo l'intervento dei carabinieri del nucleo radio mobile di Pisa che lo hanno posto in stato di fermo a seguito di una lite in strada che andava avanti da parecchio tempo e più volte segnalata dagli abitanti di via Marzabotto posto che parlavano di una ragazza in difficoltà.

Sul posto, però, i carabinieri hanno trovato l'uomo da solo orginario dell'est Europa, in forte stato di agitazione e con aria minacciosa, che dava l’impressione di cercare qualcuno tra le auto in sosta e le aiuole dei giardini condominiali.  Carabinieri, si sono subito accorti che il cittadino originario della Romania presentava alcuni graffi sul collo e che, quindi, poteva essere una delle due persone coinvolte e segnalate nella lite.
Lui, invece, continuava a dire di essere solo e di non stare litigando con nessuno. I carabinieri, allora, si sono messi a cercare la ragazza, trovata poco dopo dietro alcune siepi di una via adiacente.
Quando i carabinieri l'hanno avvicinata ha confidato di sentire forti dolori a testa, schiena e gambe: arrivata al pronto soccorso è stata già dimessa.
Dai successivi accertamenti è emerso che nella casa dove i due convivevano c'erano già stati altri quattro interventi, tutti per liti in famiglia, dai quali non era emersa violenza fisica, ma episodi di ingiurie.  



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

Cronaca