QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°21° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Attualità lunedì 31 agosto 2015 ore 14:00

Piogge e allagamenti, il punto di Taglioli

Il Rio Brandano durante una piena nel 2014

Sacchi di sabbia, messaggistica per allertare i cittadini, caditoie, contributi fino a 500 euro e video - ispezioni dei corsi d'acqua



VICOPISANO — Le piogge e i temporali creano apprensioni, così come accaduto pochi giorni. Così il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli fa il punto e ricorda a tutti i cittadini le possibilità che l'Amministrazione offre per ridurre al minimo i disagi provocati dalle precipitazioni: “Stiamo continuando a impegnarci per risolvere criticità e problemi e contemporaneamente ricordiamo che sono ancora disponibili una parte dei contributi previsti dal bando pubblicato nel dicembre scorso, destinato ai cittadini, sia privati che aziende che acquistano attrezzature antiallagamento. Inoltre l’Amministrazione comunale ha organizzato per i giorni 25 e 26 settembre, dalle 10 alle 12, due nuovi incontri per la consegna gratuita di 20 sacchi di sabbia per ogni immobile, privato o ad uso aziendale o commerciale, nel magazzino comunale in via dei Due Ponti a San Giovanni alla Vena. Nell’occasione sarà anche distribuito un vademecum per il buon uso e la conservazione dei sacchi stessi”.

Contributi fino a 500 euro, come averli - I contributi previsti dal bando saranno liquidati fino all’esaurimento della somma complessiva stanziata, secondo l’ordine temporale di presentazione delle domande, nella misura del 30 per cento della spesa sostenuta e documentata, fino a un massimo di 500 euro. Il bando e la relativa modulistica sono disponibili su www.viconet.it e possono essere consultati e ritirati all’Ufficio Protocollo, al primo piano del Palazzo Comunale, in via del Pretorio 1: 050/796511, protocollo@comune.vicopisano.pi.it.

Iscriversi alla messaggistica per sapere in anticipo delle allerta meteo - “Ancora una volta - continua Taglioli - mi raccomando con i cittadini affinché facciano la loro parte nella cura dei propri spazi, il Comune continuerà a farà la propria naturalmente, pur nelle difficoltà, e a coordinare i soggetti coinvolti nella gestione e nella tutela del territorio, ma dobbiamo collaborare. Esorto, inoltre, tutti a iscriversi al nostro sistema di messaggistica per essere avvertiti in anticipo delle allerta meteo e degli avvisi di criticità, basta comunicare il proprio numero di cellulare, con nome e cognome, all’indirizzo email comunicazione@comune.vicopisano.pi.it o telefonando al numero 050/796525. E poi consiglio di tenere costantemente d’occhio la pagina Facebook del Comune e il sito istituzionale, pubblichiamo sempre allerta e relativi aggiornamenti”.

Nuovo Consiglio comunale aperto a dicembre, seimila caditoie - “Come detto anche durante il Consiglio Comunale aperto del 26 ottobre 2014 – prosegue - faremo un resoconto di tutti gli interventi realizzati durante un nuovo Consiglio Comunale aperto che convocheremo nel mese di dicembre. Posso già anticipare che siamo andati avanti con le ordinanze, facendo comunicazione di reato alla Procura della Repubblica nei casi in cui non sono state rispettate, e altre ne saranno emesse. Provvederemo a una pulizia straordinaria delle caditoie tra fine settembre e inizio ottobre, ma sottolineo ancora una volta che sono circa 6000 in tutto il territorio comunale e che purtroppo risulta impossibile effettuare una pulizia puntuale e globale di tutte, chiedo anche in questo caso collaborazione ai cittadini”.

Altri accorgimenti nei corsi d'acqua - “Abbiamo in programma una serie di video-ispezioni – conclude il sindaco - richieste ad Acque Spa e che saranno fondamentali in particolare per verificare eventuali ostruzioni nei corsi d’acqua cosiddetti ‘tombati’, che hanno cioè subito la riduzione della loro sezione e quindi della portata nel corso degli anni, essenzialmente per ragioni urbanistiche, e che sono sempre di difficile manutenzione. Inoltre il Consorzio 4 Basso Valdarno e il Consorzio 1 Toscana Nord hanno inserito nel programma di attività nel programma di di attività per il 2015 interventi a monte, per rallentare il deflusso delle acque e abbiamo chiesto ulteriori integrazioni di questo piano. Ad esempio è stato possibile utilizzare fondi del piano di sviluppo rurale per consolidare alcune sponde, realizzare briglie allo scopo di far decrescere la velocità dell’acqua in discesa, pulire gli alvei e risagomarli”.



Tag

Manovra, Conte: «Quota 100 rimane, questo è l'indirizzo politico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli