Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 23 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Cronaca lunedì 08 agosto 2016 ore 15:20

Istigò alla jihad su Fb, Jalal torna in carcere

Sono durati pochi giorni gli arresti domiciliari per il giovane marocchino. Il tribunale del riesame ha deciso di rimetterlo dietro le sbarre



PISA — I giudici del tribunale del riesame hanno accolto il ricorso del pm Angela Pietroiusti e per questo motivo gli arresti domiciliari concessi a Jalal El Hanoui sono stati effettivi per pochi giorni.

Il giovane di 26 anni di nazionalità marocchina, accusato di istigare alla jihad tramite i social network aveva ottenuto alcune settimane fa gli arresti domiciliari senza che potessero essere effettivi a causa della mancanza del braccialetto elettronico, arrivato solo pochi giorni fa. Nei fatti quindi ii giorni che il marocchino ha trascorso nella sua residenza a Ponsacco sono stati pochissimi. 

Gli avvocati Tiziana Mannocci e Marco Meoli, difensori di Jalal, hanno fatto sapere che ricorreranno in cassazione. Jalal si è sempre dichiarato innocente.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore 6 nuove positività al virus accertate in altrettanti Comuni attorno a Pontedera, altri 27 casi nel resto della provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Iva Rocchi in Mangini

Martedì 20 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Cronaca