QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°15° 
Domani 12°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 20 ottobre 2019

Attualità lunedì 10 aprile 2017 ore 16:45

Al Vinitaly col vino pisano

Dieci aziende del territorio protagoniste alla grande fiera dedicata a vino e distillati. Settore in costante crescita



VERONA — Sono dieci le aziende pisane che, con i loro prodotti, partecipano alla 51esima edizione di Vinitaly, la più grande kermesse dedicata al vino e ai distillati in corso a Verona dal 9 al 12 aprile.

La fiera è una tra le più amate dai wine lover che chiama ogni anno a raccolta produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti, opinion leader e che in mezzo secolo ha seguito e accompagnato l'evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale. Vetrina sempre più interessante per grandi e piccole imprese che possono stringere contatti di business con buyers esteri, nel 2016 gli organizzatori ne hanno contati 131mila provenienti da 140 paesi differenti.

Le aziende pisane, autorevolmente rappresentative dell’eccellenza vitivinicola del territorio, espongono nello stand collettivo organizzato dalla Camera di commercio e durante l'arco della fiera riceveranno le delegazioni di Germania, Svezia e  Cina, tre paesi molto importanti per volumi e per tassi di crescita.

Sulle esportazioni di bevande della provincia, a Pisa principalmente vino, si conferma una costante crescita che ha consentito di passare da un fatturato estero di 25milioni di euro del 2000 agli oltre 50milioni del 2016, con un 2016 che, rispetto all’anno precedente, segna addirittura un +10,9 per cento a fronte di un dato che per la Toscana si ferma al +1,6 per cento e per l’Italia al 4,4.

Quest’anno la partecipazione rappresenta una sfida ulteriore: quella di costruire un nuovo prodotto turistico Terre di Pisa, creare un brand che punti ad identificare le peculiarità agroalimentari, artistiche, storiche, naturali e l’offerta turistica dell'entroterra pisano.

“Costante presenza ed impegno nella promozione del territorio sono obiettivi prioritari per la Camera di Commercio di Pisa – commenta il presidente della Camera di Commercio di Pia, Valter Tamburini - e lo dimostra il grande lavoro svolto quest’anno per la creazione del nuovo brand Terre di Pisa, frutto del coinvolgimento di soggetti istituzionali, delle Associazioni di categoria e della condivisione di strategie ed obiettivi con gli operatori economici. Siamo infatti convinti che oggi, più che mai, sia importante distinguersi, costruire un’identità riconoscibile da comunicare in modo coordinato e integrare le risorse, per raggiungere nuove opportunità di crescita e sviluppo e vincere le sfide globali. Il vino, in questo territorio, si candida a diventare il portabandiera di una “pisanità” sempre più distintiva e di grande qualità. La crescita continua dell’export, con un + 10 per cento nel 2016, è un risultato di grande rilievo nella situazione economica del nostro paese, che premia gli investimenti e la fatica dei nostri produttori”.



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità