QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Attualità martedì 16 settembre 2014 ore 16:00

Metti una sera a Pisa con la Ricerca toscana

L'eccellenza scientifica esce dai laboratori e incontra studenti e cittadini in mostre, aperitivi, visite guidate



PISA — Gli atenei pisani, insieme al Cnr, Infn e Ingv, promuovono Bright, la notte dei ricercatori in Toscana, che si svolgerà il prossimo 26 settembre a Pisa, Firenze e Siena per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.

In programma ci sono dimostrazioni, caffè scientifici, dibattiti e laboratori.

In particolare, dalle 16 alle 22, in Borgo stretto sarà possibile far visita a 13 stand della ricerca, dedicati a temi come l'inquinamento, la salute, le tecnologie di comunicazione e la linguistica computazionale.

Dalle 17 alle 20, nei locali e nelle librerie del centro sarà invece possibile partecipare agli Aperitivi della ricerca e agli incontri Librerie e scienza, dove verranno trattati argomenti di vario genere, dall'arte, alla storia, fino allo studio dei cetacei e grazie ai quali il pubblico potrà confrontarsi da vicino con i ricercatori del settore.

Dalle 22,30 alle 2 al cinema Arsenale verranno trasmessi 4 film sulla ricerca, tema al quale il Cineclub dedicherà diverse proiezioni dal 16 settembre al 15 ottobre.

Per l'occasione, anche i laboratori degli istituti di ricerca coinvolti nel progetto saranno aperti al pubblico, come quelli dell'Istituto nazionale di fisica nucleare e il Nest della scuola Normale.

L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia allestirà invece una mostra dal titolo Impressioni a margine della geofisica, aprirà le porte alla sua stazione sismica e trasmetterà la docufiction Non chiamarmi terremoto, che tratterà da vicino il disastro dell'Aquila del 2009.

Anche il Consiglio nazionale delle ricerche di San Cataldo prenderà parte all'evento con un programma che includerà più di 100 attività nei suoi istituti di ricerca.

A Cascina il laboratorio Virgo sarà aperto al pubblico il 26 e 27 settembre per osservazioni astronomiche e visite ai suoi laboratori. Sarà presente all'evento anche il deputato Maria Chiara Carrozza, che per l'occasione si occuperà dell'accensione di un nuovo laser nei laboratori dell'Istituto.

Coinvolto nell'iniziativa anche il Parco di Migliarino, San Rossore e Massacciuccoli, che accompagnerà i visitatori alla scoperta della macchia mediterranea.

“Bright 2014 - spiega la coordinatrice del progetto Katherine Isaacs - è stato pensato come un evento corale, una notte in cui i ricercatori della Toscana incontrano i giovani, gli studenti e i cittadini e presentano i frutti del loro lavoro quotidiano".

“Ci auguriamo - commenta il rettore dell'università di Pisa Massimo Augello - che questa iniziativa aiuti a cogliere l’importanza della ricerca come specifica vocazione della nostra regione, come punto di forza per la cultura, per la cittadinanza e anche per l’economia in Toscana".

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Servizio Video


Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità