QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità sabato 03 agosto 2019 ore 11:19

Ponte di Lugnano, 50mila euro per ridurre i tempi

Il Comune ha stanziato la somma come quota di compartecipazione alle spese di manutenzione straordinaria del ponte



CASCINA — "Il Comune di Cascina ha stanziato 50mila euro quale quota di compartecipazione alle spese di manutenzione straordinaria del ponte di Lugnano". Ad annunciarlo è il sindaco reggente con delega al bilancio Dario Rollo

"Il progetto della Provincia di Pisa dei lavori di manutenzione straordinaria del ponte  -sottolinea Rollo- prevedeva infatti la chiusura totale della viabilità e una riapertura parziale a partire dal 2 settembre 2019, anticipata al 22 agosto prossimo, come comunicato dal Presidente della Provincia".

"La chiusura del ponte, oramai avvenuta da diverse settimane - aggiunge Rollo- sta arrecando disagi di varia natura e soprattutto provocando importanti danni economici alle attività commerciali della zona, così come denunciano le associazioni di categoria e come attestato da alcuni imprenditori".

Per questo, prosegue il sindaco reggente, "Al fine di aiutare le imprese colpite e salvaguardare il tessuto produttivo e commerciale territoriale oltre che garantire nuovamente una viabilità più facile e diretta ai numerosi utenti di quella strada, è necessario assolutamente abbreviare, ancor di più, i tempi di chiusura totale del ponte e velocizzare la riapertura dello stesso". 

In tale ottica l'amministrazione comunale di Cascina ha previsto la destinazione di 50mila euro quale compartecipazione alle spese.

"La comunicazione ufficiale all’Ente di piazza Vittorio Emanuele a Pisa è già avvenuta  - sottolinea Rollo- e si rimane in attesa di ricevere comunicazioni in merito alle modalità tecniche ed operative che l’Ente provinciale deciderà di adottare per un intervento che velocizzi effettivamente le tempistiche per la riapertura. A seguito di un concreto e realistico cronoprogramma che dimostri l'effettiva accelerazione dei lavoril’ente comunale provvederà ad impegnare la somma necessaria in base alle informazioni ricevute sulle metodologie di erogazione delle risorse stanziate". 

"Nella stessa delibera sugli equilibri di bilancio - conclude il sindaco facente funzione- abbiamo previsto anche contributi a fondo perduto da destinare ad alcune attività economiche che dalla chiusura del ponte hanno subito, e stanno subendo, importanti perdite. Questa è l’attenzione che rivolgiamo nei confronti di tutti i cittadini cascinesi e di coloro che usufruiscono dei servizi sul nostro territorio".



Tag

Sotis incalza Salvini: «Fa paragone operai Ilva-Balotelli ma deve andare in Parlamento a discuterne»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca