Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:20 METEO:PONTEDERA11°20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Cronaca lunedì 28 settembre 2015 ore 09:21

Sotto i ferri per un tumore inesistente

Si opera per l'asportazione di ovaie e utero, ma solo dopo l'intervento i medici scoprono cosa aveva realmente. Dovranno risarcirla con 45 mila euro



PISA — Dovranno risarcirla con 45 mila euro. E' quanto deciso dal tribunale di Pisa per un'erronea operazione effettuata all'ospedale Lotti di Pontedera, sulla base del responso clinico del Santa Chiara.

Una donna di 66 anni si sarebbe infatti sottoposta ad un intervento chirurgico di rimozione delle ovaie e dell'utero, ma solo dopo l'operazione i medici avrebbero capito che il male che la affliggeva non era un tumore, ma una infiammazione cronica.

Per i fatti, accaduti tra il 2005 e il 2006, la donna ha chiesto il risarcimento dei danni. Il giudice di primo grado ha dato ragione alla paziente e imposto ai medici sotto accusa un risarcimento di 45mila euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Covid, mentre la Toscana va verso la terza settimana consecutiva di zona gialla ci sono alcuni territori ancora a rischio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità