QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 15 novembre 2019

Cultura domenica 07 aprile 2013 ore 13:35

Ponsacco diventa tridimensionale



Approvato il progetto “Incontriamoci al cinema in 3d” per il teatro Odeon

PONSACCO - Il cinema di Ponsacco si adatta alle nuove tecnologie e punta sull’innovazione in 3d. L’amministrazione comunale ha infatti approvato un progetto di rilancio dello storico teatro Odeon di via dei Mille, attraverso l’adeguamento della sala cinematografica alle nuove tecnologie per la riproduzione tridimensionale. L’iniziativa si inserisce in un progetto più ampio di riqualificazione della struttura, che si propone di diventare una vera e propria sede culturale aperta a tutta la cittadinanza, con progetti destinati anche alle scuole, nell’intento di dare nuova linfa vitale al centro storico di Ponsacco. “Incontriamoci al cinema in 3d”, questo il nome del progetto, è stato sviluppato nell’ambito del piano regionale “sistema cinema di qualità in Toscana”, che ha come obiettivo il sostegno e la qualificazione culturale delle sale cinematografiche e delle piccole multisala cittadine, con particolare attenzione a quelle ubicate nei centri storici, simbolo di un valore aggiunto per le loro comunità. Per realizzare il progetto l’amministrazione comunale di Ponsacco ha deciso di partecipare al bando 2013 della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato per i contributi destinati a progetti riguardanti l’arte, attività e beni culturali, sviluppo locale, educazione, istruzione e formazione. Il contributo richiesto per la realizzazione dell’intervento di adattamento della struttura cinema Odeon di Ponsacco, ammonta a 32.996,70 euro. L’amministrazione ha inoltre richiesto alla Fondazione bancaria di destinare a “Incontriamoci al cinema in 3d” anche i contributi stanziati, ma mai erogati per problemi di rendicontazione, per i progetti “Contributi assistenziali alle famiglie” del 2008 per un ammontare di circa 24 mila euro, “Sperimentazione e diffusione della cultura cinematografica” del 2009 per 20 mila euro e del progetto “Casa ai giardini”, il cui contributo era stato stanziato per un ammontare di 9 mila euro. Al progetto di adattamento della sala cinematografica Odeon parteciperà anche lo stesso Comune, che stanzierà una cifra di oltre 5 mila euro a seguito dell’approvazione del bilancio di previsione del 2013. Certamente un impegno di spesa sostanzioso, ma come si dice, la cultura non ha prezzo.


Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Attualità