comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:10 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
Germania, auto sui passanti a Treviri: l'arresto di un sospettato

Elezioni 2020 mercoledì 16 settembre 2020 ore 12:16

"Ponsacco è stata la via più facile per Ceccardi"

La lista civica Per Ponsacco nel 2019
La lista civica Per Ponsacco nel 2019

A pochi giorni dalle regionali 'appello al voto di Per Ponsacco: "Non possiamo stare con chi i problemi li risolve spostandoli un po' più in là"



PONSACCO — La lista di maggioranza Per Ponsacco è intervenuta con un appello al voto, a pochi giorni dalle elezioni regionali del 20 e 21 settembre.

"Come tutti saprete, domenica e lunedì i toscani sono chiamati ad eleggere il nuovo Governatore della nostra Regione. Si tratta di un’elezione importante perché viene in un periodo di grande complessità, dove sarà fondamentale poter avere un governo forte, in grado di amministrare il nostro bellissimo territorio e accompagnarlo nell’uscita dall’emergenza sanitaria ed economica che purtroppo ci affligge. La nostra è una lista civica che raccoglie i consensi di un elettorato variegato ed incarna molte anime diverse. Noi desideriamo rispettare le scelte che vorrete fare ma vi chiediamo di andare a votare. Quello che vogliamo dirvi, però, è di non dimenticarvi che siamo cittadini di Ponsacco. Sì perché per noi “rubbaorsi”, tutti i candidati a queste elezioni non sono uguali". 

Per Ponsacco non vuole Ceccardi alla guida della Regione Toscana: "Per noi vedere candidata al governo della Regione Toscana Susanna Ceccardi è un affronto, è qualcosa che va oltre lo schieramento politico e l’ideologia, sulla quale abbiamo qualcosa da dire. Da ponsacchini dobbiamo ricordarci che non possiamo stare dalla parte di chi i problemi li risolve “spostandoli un po' più in là”, fregandosene completamente delle conseguenze e facendosene vanto. Lei che ha pagato, con soldi pubblici, ogni famiglia rom per smantellare i campi di Cascina (in quel breve ed intenso lasso di tempo nel quale ha fatto anche la Sindaca), senza preoccuparsi della loro ricollocazione e andando di fatto a creare un problema molto più grosso qui a Ponsacco e in tutta la Valdera. Problema che oggi tocca anche a noi gestire, tra mille difficoltà".

"Questo gesto non nasce solo dalla volontà di “liberare” la Città che allora amministrava, ma nasce anche e soprattutto dalla mancanza totale di quei valori sociali che oggi sono diventati propri della politica (limitandoli ad una o un’altra ideologia), facendoci dimenticare che dovrebbero semplicemente essere parte della nostra società, del nostro essere umani. E le sue esternazioni sul delicato tema dei migranti, del fascismo e dell’intolleranza, ne sono la triste conferma. Ponsacco è stata la “via più facile” per la soluzione ai problemi della Ceccardi-sindaco. Ci chiediamo se anche la Toscana sarà la “via più facile”, dato che ha abbandonato il suo mandato di prima cittadina a metà, per un posto più ghiotto (come visibilità e stipendio) a Bruxelles, e ora, dopo appena un anno, vuol diventare Governatrice della Toscana e, in caso di sconfitta, ha già fatto sapere che non resterebbe a fare il consigliere d‘opposizione. Perché la Toscana per lei è solo un’altra “via più facile”".

"Una politica urlata, fatta di slogan e populista che in Susanna Ceccardi ha un’esponente di spicco non solo al livello locale, ma anche nazionale, è qualcosa che non ci appartiene e che non vogliamo fare nostro. Come ponsacchini non possiamo dimenticare il danno che ha creato al nostro territorio, per il quale stiamo pagando un prezzo troppo alto che Ponsacco davvero non si merita! Domenica e lunedì andate a votare, è importante, ma ricordatevi di Ponsacco e scegliete per il bene della nostra Città, perché ne abbiamo bisogno!" hanno concluso da Per Ponsacco.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Cronaca