QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 dicembre 2019

Attualità venerdì 01 novembre 2019 ore 14:11

Rospicciano, verso redistribuzione dei residenti

Aperto un tavolo tecnico in prefettura per la vicenda dell'immobile dove risiedono diverse famiglie Rom, che saranno redistribuite



PONSACCO — Aperto un tavolo permanente per l’ordine e la sicurezza pubblica sull’immobile di via Rospicciano a Ponsacco. 

La Prefettura, di concerto con il Comune e le Forze dell'Ordine, vuole dare una soluzione alla vicenda che si trascina da tempo, con l'immobile ponsacchino che ospita alcune famiglie Rom, molte di questa arrivate dopo la chiusura del campo di Navacchio.

"Vogliamo giungere a una redistribuzione della popolazione residente nell’immobile - ha detto la sindaca Francesca Brogi - Queste concentrazioni infatti sono alla base di numerosi problemi che minano la convivenza pacifica tra le persone e i processi di integrazione. Per farlo c’è bisogno di un coordinamento serio e operativo tra Istituzioni, che veda a capo la Prefettura, che garantisca il rispetto dei diritti delle persone ed eviti nello stesso tempo la creazione di ghetti sui territori, contro i quali ci siamo sempre battuti e continueremo a farlo”.
“Intanto – continua Brogi – abbiamo avviato un’azione di monitoraggio continuo dello stabile e di verifica della regolarità dei contratti di affitto che abbiamo portato all’attenzione del tavolo e del Prefetto”.

Il Prefetto Castaldo ha aggiunto che “Il tavolo che si riunirà già nei prossimi giorni consentirà di affrontare in maniera sinergica i diversi profili interessati dalla vicenda”.
Decisiva la presenza della Regione Toscana, che ha garantito il proprio sostegno attraverso l’Assessore alla Presidenza e all’immigrazione Vittorio Bugli.
“Come Regione – afferma Bugli – troviamo inaccettabile una situazione come quella di via Rospicciano, sia per come si è determinata sia per come si manifesta ad oggi: non risponde ai principi dell’accoglienza diffusa, né alle politiche in favore dell’integrazione, né alle iniziative che abbiamo portato avanti relativamente all’etnia Rom."



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca