Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PONTEDERA12°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità lunedì 29 giugno 2020 ore 14:59

Acquedotto e reti, 2,5 milioni di investimento

I lavori di Acque e Comune si concluderanno entro il 2021. Obiettivo: migliorare acquedotto, fognatura e depurazione ammodernando reti e impianti



PONTEDERA — Quasi 2,5 milioni di euro di investimenti per realizzare un programma di interventi che porterà a un miglioramento del servizio idrico locale

È questo l’impegno che Acque Spa (il gestore idrico del Basso Valdarno) e il Comune di Pontedera porteranno avanti in modo congiunto da qui alla fine del 2021, con l’obiettivo di ammodernare tutta una serie di reti e di impianti, a partire dagli interventi ritenuti più urgenti.

Si parte dalla recente conclusione dei lavori sulla rete idrica in via Indipendenza, nel tratto compreso tra l’omonima piazza e via Moro. Qui sono stati sostituiti 220 metri di vecchia tubazione con una nuova condotta in ghisa sferoidale (materiale più resistente rispetto alle reti di “vecchia generazione”). Grazie a questo investimento da 145mila euro e al rifacimento degli allacci d’utenza, sarà possibile scongiurare per il futuro i frequenti guasti che avevano caratterizzato il recente passato. Una volta trascorso il tempo per l’assestamento del terreno, sarà ripristinato il manto stradale.

Come detto, i lavori in via Indipendenza si inseriscono in un quadro di iniziative più generale. Ne è un ulteriore esempio l’intervento in corso per la sostituzione delle condotte in via di Valle e in via Vecchia Palaiese a Treggiaia, dove saranno risanati 1600 metri di tubazione, per un investimento di 600mila euro

Inoltre, lo scorso mese sono iniziati anche i lavori per la ristrutturazione della centrale idrica Bercino (500mila euro) che serve La Rotta. Sempre in tema di acquedotto, il gestore prevede di cominciare entro fine anno (per terminare prima dell’estate 2020) i lavori per la realizzazione di un nuovo pozzo a Treggiaia (340mila euro d’investimento) mentre è in fase di progettazione un intervento per realizzare 200 metri di condotta in via Roma (150mila euro investimento), che dovrebbe concretizzarsi il prossimo anno fermo restando il complesso iter d’attraversamento ferroviario.

Non va dimenticato neanche il “secondo tempo” del servizio idrico integrato. Alla fine del 2019 si erano conclusi i lavori di pulizia del sollevamento fognario sul Rio Maltagliata (70mila euro) mentre è ben avviata la progettazione per il completamento della fognatura nera in via del Pino (lavori previsti per il 2021, 300mila euro d’investimento). In fase avanzata i lavori per il completamento fognario in via del Popolo per l'eliminazione degli scarichi diretti a Santa Lucia: il primo lotto è pressoché terminato, il secondo dovrebbe partire entro l’anno (300mila euro d’investimento complessivo). Infine, in corso alcune attività sul depuratore civile di via Hangar (200mila euro) e l’adeguamento dell’impianto di depurazione a La Rotta (100mila euro), al quale in futuro si prevede di collegare anche gli scarichi civili di Montecastello.

"Si tratta di un piano di interventi ambizioso ma necessario a migliorare la qualità del servizio idrico del nostro territorio - ha detto l'assessore ai lavori pubblici e ambiente del Comune di Pontedera, Mattia Belli - frutto dell’impegno congiunto fra l'amministrazione comunale e Acque. Grazie a questa collaborazione stiamo riuscendo a tradurre in scelte concrete tutta una serie di progetti che vogliono incidere positivamente sulla qualità della vita dei nostri concittadini e sulla tutela dell'ambiente. Vogliamo che la direzione intrapresa non si fermi ma anzi si sviluppi ulteriormente anche per rispondere alle esigenze che emergeranno in futuro”.

"L’insieme di questi interventi - ha sottolineato il presidente di Acque, Giuseppe Sardu - servirà a ridurre significativamente il numero di guasti e, più in generale, a migliorare le performance delle reti acquedottistiche e di raccolta delle acque. Nel complesso, stiamo parlando di un investimento economico ragguardevole, utile ad ammodernare e a valorizzare la dotazione infrastrutturale del comune e dunque dei cittadini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane è stata operata d'urgenza all'ospedale di Cisanello dopo un passaggio al "Lotti": lavorava in un bar insieme alla famiglia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità