Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:45 METEO:PONTEDERA12°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 17 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morti Covid: dove mettere il miliardo di euro in pensioni che l'Inps risparmia ogni anno

Cronaca mercoledì 10 febbraio 2021 ore 08:51

"Amicizia e solidarietà a Paolo Marconcini"

La esprime Renzo Ciangherotti, ex capogruppo di Alleanza Nazionale nel periodo in cui Marconcini era sindaco, dopo la condanna per peculato



PONTEDERA — “ Ho appreso della condanna per peculato inflitta a Paolo Marconcini ed ho preso atto della sua profonda e sincera amarezza” Così apre la sua lettera di solidarietà all’ex sindaco di Pontedera, Renzo Ciangherotti, dopo la condanna per peculato ( con pena sospesa ) pronunciata ieri dal Tribunale di Pisa per fatti ascrivibili a quando Marconcini ricoprì la carica di presidente Geofor.

“ Per dieci anni sono stato il suo avversario politico in Consiglio Comunale e nello scenario della vita politica pontederese", scrive Ciangherotti, ex capogruppo di Alleanza Nazionale proprio quando Marconcini era sindaco.

"Scontri duri dal punto di vista politico, ne sono testimonianza le testate giornalistiche dell’epoca. Io di destra, Marconcini di sinistra, non potevamo andare certo d’accordo in un periodo dal 1999 al 2009, dove ancora forte era il richiamo ideologico. Ma proprio grazie a quel periodo ho potuto apprezzare e conoscere sia l’uomo che il personaggio politico di alta levatura e di profonda moralità personale ed istituzionale. Un uomo che si è dedicato con profondo rispetto all’amministrazione della sua collettività, non risparmiandosi mai nell’impegno e nella religiosa correttezza degli atti e comportamenti”

"Con Paolo - dice ancora Ciangherotti - siamo rimasti profondamente amici ed oggi ne condivido l’amarezza per una condanna che non rende giustizia ad un uomo che ha operato sempre nella correttezza, perseguendo unicamente il bene della comunità, (sono evidenti i risultati raggiunti in Geofor), non certo il proprio interesse personale. Amarezza anche perché l’oggetto del peculato (l’uso della macchina aziendale) poteva certamente rientrare nell’appannaggio del Presidente, se gli fosse stato riconosciuto il benefit, visto il minimo di emolumenti che gli venivano corrisposti per sua scelta.

La mia stima per Paolo è e sarà ancora più solida di ieri e non perché oggi il nostro Paese offre spettacoli ben più gravi e miseri, ma perché il bilancio di Paolo Marconcini verso la Collettività è ampiamente e largamente positivo a suo favore. Caro Paolo, sono onorato della tua amicizia, nella consapevolezza che uomini come te sarebbero ancora necessari nella conduzione della cosa pubblica".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dati confortanti dal fronte dei contagi da coronavirus nelle 24 ore. Numeri positivi anche per quanto riguarda ricoveri e vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Aleandro Lorenzini (Corniciaio)

Venerdì 14 Maggio 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca