QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 novembre 2019

Attualità giovedì 31 dicembre 2015 ore 13:00

Nuova palestra, l'Ipsia dovrà aspettare

La seconda impresa incaricata di gestire i lavori non ha ultimato gli interventi. Sarà necessario attendere ancora diversi mesi



PONTEDERA — Un nuovo anno è alle porte, ma la nuova palestra dell'Ipsia Pacinotti non è pronta ad accoglierlo. I lavori non sono ancora completati, e per vederla operativa ci vorranno diversi mesi. Nonostante la nuova sede dell'istituto sia stata inaugurata nel 2012, i locali per le attività sportive restano invischiati in un macchinoso passaggio di consegne fra le ditte che avrebbero dovuto realizzarlo, e che solo in parte hanno ottemperato al loro dovere.

Alla prima impresa, la Cogedi, è subentrata una seconda, la napoletana Operazione srl, che a sua volta si è fermata prima di completare l'opera. Fra gli interventi da svolgere ci sono il parquet, una balaustra di sicurezza e il rivestimento per le gradinate. Sarà insomma necessario chiudere i rapporti anche con questa impresa e incrociare le dita affinché si raggiunga un rapido accordo e la burocrazia non freni ulteriormente gli ultimi step per rendere la palestra agibile.

Ma il percorso è irto di ostacoli, come spiega la dirigente provinciale del servizio scuola Genoveffa Carluccio: "Siamo in mezzo a un contenzioso che dura da novembre dell'anno scorso. Purtroppo, anche la seconda ditta non si è dimostrata in grado di svolgere i lavori.  A metà gennaio ci sarà un incontro per chiudere l'appalto. Spero che riusciremo a raggiungere un accordo evitando le vie legali, che complicherebbero oltremodo la situazione".

Carluccio ha informato inoltre che sarebbe già stata individuata una terza ditta, ma che il passaggio delle consegne, per così dire, non sarà possibile fino a quando il precedente appalto non verrà risolto. Ci potrebbero volere mesi: "Mi reputerei soddisfatta se riuscissimo a chiudere la vicenda a primavera" ha dichiarato la dirigente. Questo non significa che a quel punto la palestra sarebbe utilizzabile: "Prima dovremo acquistare le attrezzature per renderla funzionale. Se tutto va bene, come ci auguriamo, la palestra potrà accogliere le attività a partire da settembre 2016"



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport