comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:10 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
Covid, Crisanti: «Si parla di sci con 600 morti al giorno. Non siamo un Paese normale»

Lavoro giovedì 22 ottobre 2020 ore 10:00

Assenze nel 'porta a porta', Fp-Cgil contro Geofor

"Lavoratori in difficoltà fisiche per la durezza di questo lavoro" osservano dal sindacato, ricordando che nel 2019 il servizio era in subappalto



PONTEDERA — Il numero di assenze fra i lavoratori Geofor addetti alla raccolta dei rifiuti porta a porta al centro di uno scontro fra il sindacato Fp-Cgil e l'azienda.

"Sfidando uno dei motti più famosi del giornalismo (“una smentita è una notizia data due volte”) torniamo sulla questione delle assenze a Geofor, in particolare nel porta a porta" esordisce Miro Berretta, segretario di Fp-Cgil Pisa - igiene ambientale.

Che prosegue:

"Poiché l’azienda è in vena di dare numeri ci piacerebbe avere anche quelli (che da tempo stiamo richiedendo) degli straordinari effettuati nel 2020, un dato che più di ogni altro sarebbe un indicatore oggettivo del successo della riorganizzazione seguita all’assunzione di tutto il personale dei vecchi subappalti, e che magari consentirebbe di fare delle valutazioni numeriche di carenza di personale che ci facessero passare dalle soluzioni tampone ad un vero e proprio piano assunzionale

Il dato delle assenze 2020 nel porta a porta non può essere confrontato col dato delle assenze Geofor del 2019. Questa mansione, la più dura di tutte in quanto interamente manuale, oggi riguarda 400 addetti, lo scorso anno solo una quarantina. Il dato del cosiddetto assenteismo andrebbe confrontato, più correttamente, con quello dei cantieri dei subappalti del 2019 “ereditati” da Geofor nel corso di quest’anno.

Per quella che è la nostra esperienza di sindacalisti che ogni giorno ricevono telefonate di lavoratori in difficoltà fisiche per la durezza di questo lavoro, le assenze improvvise e spezzettate (tanto più quelle comunicate alle sei del mattino) sono determinate prevalentemente da dolori che ci si porta dietro dai giorni precedenti e che si cerca di capire se stiano acuendosi o attenuandosi, magari col favore della notte, prima di arrendersi e chiamare il medico.

Lo sa l’azienda che l’antidolorifico è ormai una dotazione personale fissa per di tanti dipendenti del porta a porta? Ci pensa che ci sono persone che da dieci, quindici, vent’anni fanno questi innaturali gesti sei giorni a settimana? Ha controllato, visto che ama i numeri, l’età media di quelli che con troppo ottimismo, da più parti, vengono chiamati “ragazzi”?

Ci eravamo imposti di non intervenire pubblicamente in questo anno terribile per tutti, ma di fronte al tentativo di ricerca del capro espiatorio in una situazione così complessa uno strappo alla regola ci è parso doveroso".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Lavoro

Cronaca