Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:08 METEO:PONTEDERA18°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video messaggio di Mihajlovic al tifoso aggredito a Crotone: «Svegliati presto, così verrai a trovarci»

Attualità mercoledì 06 aprile 2022 ore 11:15

Competizione tra droni, la biorobotica c'è

Parte del team dell'Istituto di biorobotica

L'Istituto con sede in viale Rinaldo Piaggio parteciperà alla prima edizione dello Uav Chase Challenge, una gara lanciata da un'università americana



PONTEDERA — Tra le 10 università che si contenderanno la prima edizione della competizione internazionale 2022 Uav Chase Challenge, organizzata dalla Purdue University dello Stato dell'Indiana negli Stati Uniti e dedicata alla robotica, c'è anche l'Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa con sede a Pontedera.

La gara prevede l'impiego di droni in grado di volare in ambienti chiusi e di realizzare alcuni compiti in totale autonomia, senza l’intervento dei piloti. Il team dell’Istituto di Biorobotica, coordinato da Stefano Roccella, è formato da 16 persone, tra cui 11 allievi della Scuola Superiore Sant’Anna e i piloti Claudio Lattanzi, della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio, e Andrea Capanna.

"Si tratta della prima volta che partecipiamo a una gara di droni in remoto e in ambienti chiusi. Ci siamo organizzati in gruppi, ognuno responsabile di un sottosistema dell’Uav remoto - ha detto Roccella - ogni gruppo, dalla propria postazione in laboratorio, gestirà il suo sottosistema e si occuperà di risolvere i problemi che si presenteranno, un po’ come in una grande sala di controllo delle missioni spaziali. Questa gara sarà un’esperienza formativa per gli allievi partecipanti, che metteranno in pratica le conoscenze acquisite durante i corsi".

Il gruppo dell’Istituto di Biorobotica ha superato la fase iniziale di qualifica classificandosi al secondo posto grazie allo sviluppo di codici di controllo della navigazione dell’UAV basati su un sistema di visione tridimensionale per l’evitamento degli ostacoli. Durante la finale, i codici messi a punto al simulatore verranno lanciati in remoto sui droni dell’organizzazione: vincerà chi riuscirà a far volare il drone in modo autonomo fra gli edifici mantenendo per più tempo una distanza di 1 metro dall’oggetto in movimento.

Questi sono gli altri componenti del team della Scuola: Andrea Vannini, responsabile sistema di navigazione e visione Uav, Roberto Lazzarini, ingegnerie elettronico; Nicola De Agostini, Alessandro Meini, Simone Cirelli, Andrea Vicari, Filippo Mannino, Giovanni Mucci, Iacopo Regoli, Leonardo Vico, Michele Gasparini, Gabriele Marino Davide Bettarini, allievi della Scuola Superiore Sant’Anna.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune ha aderito alla campagna di sensibilizzazione. Appositi cartelli stradali invitano gli automobilisti a fare attenzione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca