comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°23° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «Austria fa bene a non riaprire confini all'Italia»

Attualità domenica 08 marzo 2020 ore 16:00

"Nessun allarmismo ma senso di responsabilità"

I sette sindaci dell'Unione Valdera
I sette sindaci dell'Unione Valdera

Coronavirus, comunicato congiunto dei sette sindaci dell'Unione Valdera: "Evitate spostamenti e attività non necessarie. Fate passeggiate all'aperto"



PONTEDERA — In questa fase dell’emergenza Coronavirus che preoccupa la cittadinanza, è arrivato il messaggio dei sette sindaci dell’Unione Valdera.

L'obiettivo del messaggio di Arianna Cecchini, Matteo Franconi, Dario Carmassi, Marco Gherardini, Alessio Lari, Mirko Terreni e Cristiano Alderigi è quello di rassicurare, ma anche di chiedere senso di responsabilità alla popolazione. Tra l'altro due sindaci, Franconi e Carmassi, e alcuni membri delle loro giunte sono in quarantena precauzionale per aver avuto contatti con una persona positiva al Coronavirus.

E’ un momento difficile per tutto il Paese – hanno detto i sindaci - e proprio per questo motivo è fondamentale mantenere la calma senza farsi prendere da isterismi o allarmismi controproducenti, come quelli cui abbiamo avuto modo di assistere in queste ore in altre parti d’Italia. Ci rivolgiamo direttamente a tutti i nostri cittadini per chiedere maggiore senso di responsabilità al fine di contenere e limitare questo contagio. Il nostro invito è pertanto quello di cambiare, fino a quando l’emergenza non sarà passata, il proprio stile di vita. Questo si traduce in alcuni comportamenti che potremmo definire coscienziosi come quello di evitare spostamenti e attività non strettamente necessarie che possono portarci a contatto con molte persone. In questo periodo consigliamo di restare più a casa e rinunciare all’idea di frequentare luoghi affollati e assembramenti. Per scongiurare nuovi episodi di infezione riscopriamo il piacere di vivere momenti conviviali insieme ai propri cari, magari facendo una bella passeggiata all’aria aperta. Per chi avverte problemi respiratori o febbre riconducibili alle sintomatologie del coronavirus la raccomandazione è quella di avvertire subito il medico curante o la ASL. L’emergenza che dobbiamo fronteggiare è insolita per tutti noi. L’unico modo di vincere questa battaglia è quella di affrontarla tutti assieme con senso di responsabilità e rispetto verso noi stessi e verso gli altri”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità