Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:10 METEO:PONTEDERA14°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Cronaca martedì 27 aprile 2021 ore 18:15

Covid, al Lotti i ricoveri tornano a crescere

Sono 40 i pazienti Covid ricoverati all'ospedale Lotti. In Valdera nelle ultime ore si registrano 14 nuovi casi positivi



PONTEDERA — Diventano 40 i pazienti Covid ricoverati all'ospedale Lotti di Pontedera. Erano 37 ieri e 33 due giorni fa. Per due di loro c'è necessità di cure in terapia intensiva.

La situazione sui nuovi contagi resta invece abbastanza bassa nei numeri. La Usl ha comunicato nelle ultime ore 14 nuovi casi sul territorio della Valdera.

In zona Valdera - Valdicecina si sono registrate 38 guarigioni e sono stati effettuati 358 tamponi molecolari e 85 test rapidi.

Per quanto riguarda i nuovi casi ecco la suddivisione nei comuni:

Buti 4, Casciana Terme Lari 4, Palaia 1, Pontedera 1, Santa Maria a Monte 1, Terricciola 3.

In provincia di Pisa oggi 71 nuovi casi con tre decessi.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, restando in zona Valdera - Valdicecina, sono state somministrate 26.003 prime dosi e 10.334 seconde dosi.

La percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose è del 91,9%.

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 27 aprile, sono 138.

I guariti su tutto il territorio aziendale sono 65.634 (+694 rispetto a ieri).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco sul posto per spegnere il rogo. Una persona ustionata è stata soccorsa dal 118. Ad andare a fuoco una tappezzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cultura

Attualità