Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PONTEDERA16°22°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la protesta in lacrime di Ahmadi che vive in Italia: «Siate la nostra voce, aiutateci»

Politica venerdì 19 agosto 2022 ore 16:15

"Disservizi e tariffe alte, basta Retiambiente"

I consiglieri Valleggi (a sinistra) e Bagnoli

I consiglieri di minoranza di Fratelli d'Italia rilanciano sulla gestione dei rifiuti dopo un voto a San Giuliano Terme: "Rivedere la legge regionale"



PONTEDERA — "Finalmente qualcuno la pensa come noi sulla gestione dei rifiuti di Retiambiente e sull’aumento delle tariffe per i cittadini". Esordiscono così Matteo Bagnoli e Franco Valleggi, i due consiglieri comunali di opposizioni appartenenti al gruppo di Fratelli d'Italia, che già in passato si erano opposti alla gestione del servizio.

"L'amministrazione di San Giuliano Terme - hanno specificato - ha votato a sfavore dell’approvazione del bilancio d’esercizio di Retiambiente, criticando gli aumenti spropositati delle tariffe e i troppi disservizi, auspicandosi che altri Comuni prendano la stessa posizione per dare un segnale di discontinuità".

"Questo è ciò che da sempre, come Fratelli d’Italia, abbiamo chiesto all’amministrazione di Pontedera e alle altre amministrazioni della Valdera, senza mai ricevere un riscontro positivo - hanno continuato - oggi rimarchiamo la nostra posizione e ci auguriamo che qualcosa possa smuoversi sul serio".

"Con l’attuale impostazione della gestione dei rifiuti si è allontanato dai Comuni il controllo politico e tecnico diretto - hanno aggiunto - i risultati disastrosi, i disservizi e gli aumenti delle tariffe sono sotto gli occhi di tutti. Tutto questo non basta per mettere fine una volta per tutte al carrozzone Retiambiente?".

"È necessario avviare un confronto coi Comuni per valutare una revisione della legge regionale - hanno concluso - per tornare a modelli di gestione diretta e di scala ridotta dei rifiuti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono due bambini di 10 anni gli aggressori che hanno schiaffeggiato e minacciato due coetanei. Allertato il Tribunale dei minorenni di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Cronaca

Attualità

Attualità