QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 18 luglio 2019

Attualità sabato 28 gennaio 2017 ore 12:10

Distributori che spuntano come funghi

La copertura del nuovo impianto in via delle Colline per Legoli

Nella stessa strada, via delle Colline per Legoli, tra poco saranno attive quattro stazioni di rifornimento carburante in meno di cinque chilometri



PONTEDERA — Nel Comune di Pontedera in via delle Colline per Legoli accanto ai campi coltivati, alle alberete spuntano come funghi nuove stazioni di servizio. Quattro in poco meno di cinque chilometri, da Forcoli a Valdicava.

Appena fuori Forcoli, ma già nel territorio pontederese, sta nascendo un distributore di metano e gpl, la copertura per l'impianto è stata installata in questi giorni. Sulle autorizzazioni per l'impianto (che è posizionato vicino al metanodotto) c'erano state polemiche perché si trova vicino al sito archeologico della Giuncaiola, la cui esistenza venne alla luce nel 2011 mentre venivano fatti i lavori per il metanodotto che da Collesalvetti raggiunge San Miniato passando appunto dalla zona al confine tra Pontedera e Palaia. 

Gli scavi vennero poi ricoperti per non danneggiare i ritrovamenti e perché in quel momento non c'erano i fondi necessari per coprire i costi. Il sindaco Simone Millozzi riguardo al nuovo distributore un anno fa aveva dichiarato: "Abbiamo concesso l'autorizzazione perché a oggi non è un'area vincolata, se la Sovrintendenza dovesse intervenire il cantiere verrebbe bloccato. I nostri uffici non hanno riscontrato anomalie. Siamo pronti a fare un passo indietro se la Sovrintendenza interverrà. C'è piena collaborazione". I lavori all'impianto, dopo alcuni mesi di stop, sono proseguiti.

Poche centinaia di metri più avanti c'è un altro distributore, alle porte di Treggiaia, attivo da poco più di vent'anni. Usciti da Treggiaia, di fronte alla villa Toscanelli un altro impianto, inaugurato un anno fa.

Per ultimo a Valdicava, di fronte a Ursus Biliardi, è in costruzione un'altra stazione, piazzata a ridosso dell'incrocio tra la strada che porta alla rotatoria cosiddetta degli elefanti e lo svincolo per il Romito, alla base di quella che ormai era una delle più belle colline del comune di Pontedera.

E per finire pare che sia di nuovo in ballo anche la realizzazione dell'impianto sulla Fi-Pi-Li tra l'uscita e la galleria del Romito. Il cantiere fu bloccato per le proteste dei residenti, per la sospensiva ordinata dal Consiglio di Stato e per l’intervenuta decadenza della concessione edilizia per mancato effettivo avvio dei lavori.

La ditta però avrebbe presentato una nuova domanda, senza modificare la localizzazione contestata che oggi peraltro, rispetto alla precedente istanza, risulterebbe in contrasto con il regolamento comunale che non consente la costruzione di distributori a distanze inferiori di 250 metri da ospedali, case di cura e campi sportivi.

Quello del Romito, inaugurato il 29 ottobre 2011 e con tanto di tribuna spettatori in costruzione da pochi giorni, è a 60 metri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca