QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 23 luglio 2019

Cronaca giovedì 20 ottobre 2016 ore 10:55

Dolcetti e scherzetti ad alto rischio

Foto d'archivio

La Finanza ha sequestrato 75mila pezzi fra giocattoli e articoli per bambini fuori norma, sarebbero stati commercializzati per la festa di Halloween



PONTEDERA — La guardia di finanza di Pontedera ha posto sotto sequestro amministrativo circa 75mila giocattoli ed articoli per bambini commercializzati in occasione della festa di Halloween. 

Il sequestro si è reso necessario perché i prodotti violano la normativa che prevede il requisito della prescritta marcatura CE, Comunità europea. Inoltre altri 2500 articoli di bigiotteria sono stati sequestrati perché non sono stati riportati o applicati in forma chiaramente visibile e leggibile le indicazioni.

Durante i servizi di controllo del territorio la finanza ha rilevato che un grosso negozio commercializzava prodotti finiti poi sotto sequestro, si tratta di maschere, costumi, parrucche, giocattoli, articoli per bambini, occhiali, bracciali in metallo, orecchini, collane, anelli in metallo, braccialetti.

Gli accertamenti si sono concentrati su prodotti, che, non rispettando le prescrizioni sugli standard di sicurezza "potevano risultare molto pericolosi per la salute umana, con particolare riguardo agli articoli per bambini e di bigiotteria che, se messi in commercio, avrebbero potuto causare danni o pericolo alla salute del consumatore finale" hanno chiarito i finanzieri.

"Non essendo a conoscenza del tipo di materiale usato per l’assemblaggio della merce sequestrata - hanno aggiunto dalla finanza - il consumatore risulta, di fatto, sprovvisto degli elementi atti a valutarne la pericolosità come per esempio il rischio che possano provocare allergie e, non essendo indicati né il produttore né l’importatore, lo stesso non ha un riferimento per eventuali richieste di risarcimento in caso di vizi del prodotto".

L'operazione di polizia economica rientra nell’ambito di una serie di controlli svolti da parte della guardia di finanza di Pontedera nel più ampio piano provinciale di attività a tutela del regolare svolgimento del libero mercato ed a garanzia della salute di consumatori.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Sport

Cronaca