Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PONTEDERA17°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan-Vaticano, Draghi: «Questo è uno Stato laico, non uno Stato confessionale»

Cronaca lunedì 15 marzo 2021 ore 09:45

E' morto Luongo, addetto stampa del Comune

Luciano Luongo
Luciano Luongo

Originario dell'Abruzzo, Luciano Luongo aveva 54 anni e viveva a Pisa con la famiglia. La sua scomparsa un duro colpo per tutti



PONTEDERA — Una notizia dura da digerire la morte a soli 54 anni del giornalista Luciano Luongo, da molti anni addetto stampa del Comune di Pontedera, colpito da un grave male diagnosticato soltanto un mese fa.

Luongo, originario dell'Abruzzo - era nato nel 1966 a San Salvo, in provincia di Chieti -, viveva a Pisa con la moglie e due figli. Era giornalista professionista dal 1998.

Abruzzese traferitosi a Pisa, per un quarto di secolo è stato addetto stampa di Palazzo Stefanelli mentre in precedenza aveva collaborato e lavorato con L'Unità a Pisa e Firenze.

A ricordarlo è stato il giornalista di QUInews Mario Mannucci: "Luciano, così, familiarmente, tutti lo chiamavamo a Palazzo Stefanelli, era nato in Abruzzo, la regione che è sempre stata la sua e dove sarebbe tornato dopo la pensione. Per frequentare l'università aveva scelto quella di Pisa, dove era entrato anche nel giornalismo con L'Unità per la quale aveva collaborato e scritto per anni. Poi era approdato al mondo degli uffici stampa, arrivando a Pontedera con l'amministrazione di Enrico Rossi, confermato nei dieci anni da sindaco di Paolo Marconcini, per poi continuare con Simone Millozzi e, ultimamente, con Matteo Franconi. Per la malattia, di cui non ha mai voluto parlare, che lo aveva colto si era fatto curare in Abruzzo, ma nell'ultimo mese le sue condizioni si erano aggravate. Luciano era pronto alla battuta e allo scherzo e chi scrive, ma anche altri del Comune, era diventato un suo vero amico. A Pontedera arrivava da Pisa tutte le mattine e ripartiva il pomeriggio col treno. A casa lo aspettavano la moglie e le due figlie, alle quali rivolgiamo le nostre sincere e sentite condoglianze". 

Il sindaco di Pontedera Matteo Franconi ha scritto: "Luciano era un professionista capace, appassionato ed in grado di raccontare Pontedera con l'intelligenza di chi sa osservare il mondo e lo spirito critico di chi vuole capirlo. Un uomo perbene, riservato, al servizio dei propri valori e della nostra comunità. Ci stringiamo in un triste, commosso e silenzioso cordoglio attorno alla famiglia ed ai suoi affetti più cari. Buon viaggio Luciano: ovunque tu vada fallo continuando a correre, così come sempre hai amato fare".

Anche il vicesindaco Alessandro Puccinelli è intervenuto: "Una persona perbene, attaccato al proprio lavoro ed alla Comunità per passione. Un amico che lascia un vuoto immenso in tutti noi. Buon viaggio Luciano, resterai per sempre nel nostro cuore".

Luongo è stato ricordato anche da Simone Millozzi, sindaco dal 2009 al 2019: "Quelle notizie che mai avresti voluto sentire. Nessuna parola può essere di conforto. Un abbraccio commosso alla famiglia. Addio, caro Luciano".

La camera ardente sarà allestita alla Pubblica Assistenza di Pisa, in via Bargagna. Alla famiglia giungano anche le condoglianze dalle redazioni di QUInews Pisa e QUInews Valdera.

Luciano Luongo

Luciano Luongo

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' arrivata l'ora della pensione per un professionista conosciutissimo e apprezzatissimo, con uno studio proprio nel centro cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Marcella Sabatini Ved. Busdraghi

Mercoledì 23 Giugno 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità