QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità lunedì 20 giugno 2016 ore 17:55

Elezioni Piaggio, i dubbi di Casati

Marcello Casati

Il segretario Uilp Pisa ex Uilm replica all'analisi del responsabile nazionale Fiom Piaggio Braccini: "Comportamenti diversi in Aprilia e Guzzi"



PONTEDERA — "Al responsabile nazionale de gruppo Fiom chiedo, com'è possibile che per i 2773 dipendenti di Piaggio Pontedera siano state elette 30 RSU (1 ogni 92 dipendenti), mentre in Aprilia per soli 652 dipendenti ne siano stati eletti 20 (1 ogni 32 dipendenti)". Questo è quel che chiede il segretario Uilp Pisa ex Uilm Marcello Casati al responsabile Fiom del Gruppo Piaggio Massimo Braccini che alcuni giorni fa aveva letto nel rinnovo della Rsu e Rls Piaggio di Pontedera la Fiom come primo sindacato nelle aziende nazionali del Gruppo con 24 delegati.

Numeri che secondo Casati Vanno spiegati meglio perché frutto di dinamiche diverse a seconda delle aziende del Gruppo."Rispetto al regolamento nazionale che vale per tutti e nonostante lo “spezzatino” di Noale, Racing e Piaggio che aumenta le Rsu da eleggere - si spiega Casati in una nota - il numero di delegati da eleggere in Aprilia sarebbe di 15 e non di 20 Rsu, di cui: sei Rsu a Scorzé per 334 dipendenti e 9 Rsu a Noale per 318 dipendenti".

"Stesso discorso - aggiunge il sindacalista - vale per la Guzzi, dove le Rsu elette sono state 5 e non 3, come prevede l'accordo nazionale. Alla Piaggio di Pontedera appena i dipendenti sono scesi sotto la soglia dei 3000, Piaggio ha diminuito di 3 in numero delle RSU da eleggere.Perché questo non è stato praticato anche in Aprilia e in Guzzi?".



«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità